Lavoro, gamba tesa del Sinlai: “Salvini come Renzi”

Manca, ormai, poco alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del cosiddetto “Decreto Flussi”, che regola l’ingresso di lavoratori extracomunitari in Italia. Solo 3 mesi fa il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, con una delle sue solite sparate propagandistiche, aveva detto che l’Italia, satura di disoccupati italiani, non ha bisogno di ulteriore forza lavoro. Eppure, adesso risulta che lo stesso Salvini sia pronto ad autorizzare 30000 ingressi di lavoratori extracomunitari.

Pronta la reazione di Giustino D’Uva, dirigente nazionale del SINLAI (Sindacato Nazionale Lavoratori Italiani): “E’ vergognoso quante bugie riesca a dire Salvini all’elettorato. Ha capito che gli italiani sono stanchi dell’immigrazione selvaggia ed ha cavalcato la tematica, prendendo ignobilmente in giro il popolo. Fortunatamente, alla prova dei fatti, il suo bluff si va rivelando e presto sarà chiaro a tutti. Salvini, né più né meno di Matteo Renzi, è un nemico giurato dell’Italia e dei lavoratori italiani; per questo, presto, finirà vittima della sua stessa vacua propaganda”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 74670 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!