Aversa. Novità sulla raccolta rifiuti

Il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Campania, il Molise, la Puglia e la Basilicata – SUA di Caserta ha stabilito la nuova ditta interessata alla raccolta rifiuti ad Aversa: sarà la Tekra srl.

Le operazioni di gara, in data odierna, in seduta pubblica, sono iniziate con la comunicazione agli astanti da parte della Commissione di gara, che il Rup del Comune di Aversa ha ripreso e concluso l’attività di verifica dell’anomalia dell’offerta del Consorzio CITE. Il medesimo Rup con il supporto della Commissione di gara, dopo aver espletato cumulativamente otto sedute riservate per esaminare accuratamente le giustificazioni e le precisazioni fornite dall’operatore economico che è stato chiamato anche in audizione, le ha ritenute non esaustive e ha dichiarato anomala l’offerta presentata considerandola nel suo complesso non congrua. La Commissione pertanto ha rimodulato la graduatoria dei partecipanti alla gara che vede collocata al primo posto la Tekra srl. In seconda posizione, ammessa con riserva atteso i giudizi ancora pendenti al Tar Campania e Tar Marche, risulta collocata la Senesi spa. Seguono gli operatori economici Ecologia Falzarano srl in terza posizione e Teknoservice srl in quarta posizione.

La Società Tekra srl, come riportato nel Verbale di gara Rep. 915 del 28 Maggio e Avviso di Trasparanza n.7 di pari data, è stata sottoposta dal Rup, con l’ausilio della Commissione di gara, alla verifica dell’anomalia che si è conclusa positivamente. La Commissione, in autotutela sciolta la riserva sull’ammissione nei confronti della Società Tekra srl passa a comunicare agli astanti la proposta di aggiudicazione in favore della stessa che ha offerto il ribasso dell’8,120%. Alvo ricorsi dell’ultimo momento, la Tekra provvederà alla raccolta rifiuti nella città normanna.

La gara fu indetta nell’aprile dello scorso anno quando già era scaduto il contratto con la Senesi che sta proseguendo in proroga il servizio. Il Tar Campania aveva, infatti, rigettato il ricorso presentato dal Consorzio Cite,  escluso dalla gara per aver omesso i problemi avuti al contratto con il comune Orta di Atella.

La Stazione Unica Appaltante di Caserta  scorso aveva assegnato l’appalto da circa 34 milioni di euro per la raccolta rifiuti ad Aversa per i prossimi cinque anni alla società salernitana Tekra con sede ad Angri che gestisce anche il servizio in provincia di Caserta a Cervino in quella di Napoli, tra gli altri: ad Acerra, Marano, Monte di Procida oltre che in diversi centri della Sicilia.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 77978 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!