Maltrattamenti bimbi ad Isernia, Di Costanzo: “Accelerare con videosorveglianza in ambienti sensibili”

In una scuola dell’infanzia di Venafro (IS), a seguito delle indagini delle forze dell’ordine, è emersa una preoccupante situazione di maltrattamenti e vessazioni.

Sono oltre 150 i casi inquietanti di violenza subita dai bambini inermi dell’asilo Venafrano, che hanno dovuto sopportare un vero e proprio clima di terrore instaurato da due maestre, poi fortunatamente sospese.

http://www.larampa.it/2019/01/18/video-isernia-bambini-maltrattati-allasilo-sospese-due-maestre/

Sul punto l’intervento di Valeria Di Costanzo, portavoce dell’Associazione Evita Peron in Lazio e Molise: “Non è il primo caso di violenza nelle scuole che denunciamo. È impellente l’obbligatorietà della video sorveglianza, perlomeno nelle scuole dell’infanzia e negli istituti assistenziali per anziani e disabili, alla luce dei recenti casi di cronaca, che sempre più spesso vedono vittime inermi subire violenze inenarrabili. Noi continueremo costantemente a sorvegliare sulla problematica ed a denunciare sistematicamente angherie e violenze in luoghi dove ci si dovrebbe sentire al sicuro, ma che spesso si trasformano in vero e propri lager”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 78719 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!