Aversa. Multimateriale, stop dall’impianto: possibili disagi alla raccolta

Vi informiamo che l’impianto SRI in data 7.01.2019 ha respinto i materiali raccolti aventi codice CER 15.01.06, per motivazioni di carattere finanziario legati alla Vostra amministrazione e che quindi non potrà ricevere nessuna tipologia di rifiuti provenienti dalla raccolta eseguita sul territorio“. E’ un passaggio della lettera inviata dalla Senesi al Comune riguardante lo stop dell’impianto Sri.

La Senesi “considerando la non isolata situazione espressa in precedenza, si sottolinea che la stessa sta determinando ritardi nel regolare svolgimento del servizio e, nel contempo, segnaliamo che i mezzi utilizzati per la raccolta risultano pieni di rifiuti e non utilizzabili sino allo scarico. Tali circostanze sono assolutamente non dipendenti dalla stessa e potranno determinare ritardi o rallentamenti nel servizio di raccolta. Vista l’estraneità della responsabilità della Senesi SpA si ritiene assente qualsiasi profilo di configurabilità di una condotta inadempiente, soprattutto in mancanza di indicazioni specifiche relative ad impianti alternativi“.

Sulla questione è intervenuta anche Marica De Angelis, assessore all’Ambiente. “La versione della Senesi e della SRI è diversa. La situazione è un’altra. Il Comune di Aversa, dopo la scadenza di contratto con la Sri, ha avviato una nuova gara d’appalto dove è risultata vincitore un’altra azienda di stoccaggio. Per la legge, durante la fase di passaggio, la precedente azienda è tenuta allo smaltimento dei rifiuti in attesa di passaggio. Il problema è stato risolto in quanto, chi di dovere ne ha individuato un altro (con un risparmio per le casse comunali). Entro oggi pubblicheremo il comunicato ufficiale dove verranno date queste informazioni“.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 63367 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: