Presidenziali Brasile. Bolsonaro super favorito, estrema destra a un passo dalla vittoria

Alla vigilia del primo turno delle elezioni presidenziali in Brasile, Jair Bolsonaro rafforza la sua leadership nei sondaggi e lo spettro dell’estrema destra populista si avvicina sempre di più al centro del potere del gigante sudamericano, l’ottava economia del mondo.

Jair Bolsonaro cresce di altri 4 punti e raggiunge il 36% delle intenzioni di voti, mentre il candidato del Partito dei Lavoratori (Pt), Fernando Haddad, perde l’1% e resta al 22%. Questi i risultati del sondaggio diffusi stasera in Brasile dalla Ibope, a 12 ore dall’apertura delle urne per il primo turno delle elezioni presidenziali.

Durante l’ultima settimana, inoltre, Bolsonaro ha visto crescere i messaggi di appoggio di leader politici del centro e del centrodestra – in fuga dal crollo dei loro candidati nei sondaggi – di gruppi d’influenza importanti, come la lobby del settore agricolo e le chiese evangeliche, e di parte dei mercati, che hanno salutato la sua ascesa con impennate dell’indice della Borsa di San Paolo e un recupero sensibile del real sul dollaro.

Il controverso ex militare ha beneficiato anche delle debolezze e degli errori dei suoi avversari. In primis di Haddad, candidato impalpabile del Pt, partito troppo tardi nella gara ed evidentemente incapace di recuperare il patrimonio elettorale di Lula, escluso dalla competizione a causa della sua condanna di 12 anni per corruzione e riciclaggio.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 90463 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!