(VIDEO) Roma. Cittadini e Casapound contro insediamento rom a Casal Bruciato

“Questa è una periferia già abbandonata dalle istituzioni non ha certo bisogno di ulteriore degrado. Qui i Rom fanno il bello e il cattivo tempo: delinquono, molestano i residenti e compiono atti di violenza, per ultima, in ordine cronologico, una rissa tra nomadi in piena notte che ha messo in allarme gli abitanti. Gli unici a cui sta bene questa situazione sono quei residui dei centri sociali che imbrattano il quartiere con scritte ingiuriose nei nostri confronti: evidentemente amano il degrado e sono lontani anni luce dalle istanze dei cittadini”. Lo dichiara Mauro Antonini, responsabile per il Lazio di Cpi.

“L’amministrazione pentastellata della Capitale è totalmente assente – afferma Davide Di Stefano, responsabile romano di Cpi-. Non amministrano, sono distanti dai cittadini e da quartieri come questo. Qui la situazione è insostenibile e i residenti non possono più tollerare l’illegalità diffusa. Chi si dichiara ‘populista’ forse dovrebbe venire a vedere cosa accade a Casal Bruciato e prendere subito provvedimenti. I campi abusivi vanno sgomberati e chi non ha diritto di stare in Italia va rimpatriato. Dal canto nostro – conclude – staremo sempre fisicamente dalla parte degli italiani”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 92170 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!