Aversa. Movida violenta, giovani ‘sfidano’ i Carabinieri

Siamo ancora qui a scrivere di movida violenta. Non si placa la foga ‘aggressiva’ dei giovani provenienti dall’hinterland aversano e quello napoletano. Secondo indiscrezioni, nei giorni scorsi, si sarebbero verificati episodi alquanto spiacevoli nei confronti di esponenti appartenenti all’Arma dei Carabinieri durante un controllo del territorio all’esterno dei bar posti in zona al Parco Coppola. In particolar modo verso un Carabiniere donna apostrofata con pesanti epiteti, come altri insulti sono stati lanciati verso la caserma in piazza Bernini. La tecnica è sempre la stessa quella del branco probabilmente in preda ai fumi dell’alcol o aiutati da qualche pasticca di ecstasy, addirittura imitando personaggi di note serie tv, giovinastri che presi da soli hanno lo stesso coraggio di un ‘escremento canino’.

La storia ci ricorda altri episodi. Anni fa quando la movida selvaggia si teneva in via Ettore Corcione, nella zona dell’ex Macello, ci fu lancio di bottiglie e di oggetti contundenti verso una pattuglia della polizia e dei vigili urbani. Insomma Aversa è una città che nel fine settimana, nelle ore serali, diventa preda di veri e propri giovani esaltati dal quale è preferibile stare alla larga e cittadini non sono liberi di vivere la propria città.


(Immagine di repertorio)
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 89345 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!