Acerra. Vertenza Doria, sit in lavoratori: ‘azienda incontri Di Maio’

Una trentina di lavoratori della società ‘La Doria’ di Acerra (Napoli), sta bloccando la strada provinciale davanti alla fabbrica che, nel Napoletano, produce sughi pronti. L’iniziativa per protestare contro l’imminente chiusura del sito industriale alimentare. I lavoratori chiedono che la proprietà dell’azienda incontri il Ministro allo Sviluppo economico Luigi Di Maio, dopo l’assenza degli stessi al tavolo tenutosi ieri in Regione alla presenza del vicepremier. I manifestanti, inoltre, chiedono che le organizzazioni sindacali regionali promuovano un nuovo incontro con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. I lavoratori, che alla chiusura del sito industriale saranno trasferiti in altri stabilimenti campani, stanno bloccando via dei Normanni, e la strada provinciale che collega Acerra a Maddaloni e San Felice a Cancello, nel Casertano. Sul posto sono giunti gli uomini del locale commissariato di polizia.

ANSA/CIRO FUSCO

“Abbiamo avuto un incontro con la proprietà che sta chiudendo uno stabilimento ad Acerra. Non ci siamo ancora. E’ assurdo trovarsi attorno a un tavolo in cui il Governo, la Regione, il Comune mettiamo tutti a disposizione strumenti per evitare la chiusura di una fabbrica in un’area già martoriata e ci dicono che non si può fare. In questa vertenza – dice Di Maio, ministro del Lavoro e Sviluppo Economico – non si perdono posti di lavoro ma si perde un insediamento industriale su un territorio che è vita per Acerra perché è uno dei pochi che si occupa di agricoltura. Io avevo pregato la proprietà almeno di vederci al tavolo e di discutere e loro, all’incontro che avevamo avuto al ministero qualche giorno fa mi avevano fatto capire che venivano al tavolo. Così non è stato. Abbiamo incontrato il direttore del personale. Non mi arrendo, ritornerò all’attacco”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93322 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!