Aversa. Ancora problemi al Moscati: ridotti i posti letto

Avrà durata più lunga del previsto lo stato di depotenziamento che riguarda alcuni reparti dell’ospedale Moscati di Aversa. Era appena iniziata l’estate quando i reparti di Chirurgia Generale, Chirurgia Microinvasiva e di Otorinolaringoiatria erano stati accorpati in un unico reparto con conseguente riduzione dei posti letti per ognuno di questi. Non più 12 ma 2 posti per il reparto di Otorinolaringoiatra, 8 anziché 16 per la Chirurgia Generale e 2 invece di 5 per la Chirurgia Microinvasiva.

La durata prevista per questo provvedimento era compatibile con il periodo estivo per permettere ai dipendenti la fruizione delle ferie, quindi fino al primo settembre, ma per come sono stati programmati i turni esso avrà validità fino al primo di ottobre. Si vocifera un intervento dei sindacati in questo senso o anche una esplicita richiesta nei confronti del Consorzio dei Sindaci dell’agro affinché sia ripristinato il normale stato di cose. Non va sottovalutato, infatti, l’enorme disagio che i 20 posti in meno hanno procurato alla popolazione cittadina e del territorio interessato. Se contiamo i soli abitanti di Aversa che sono, i tempi di attesa per eventuali si sono oltremodo prolungati tanto che molti abitanti della zona hanno preferito in questo periodo rivolgersi alla struttura ospedaliera del Comune di Marcianise.

Anzia Cardillo

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93501 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!