Giugliano. Pestaggio durante partita di calcetto: condannati in 3

Sono state depositate le motivazioni della sentenza emessa dal Tribunale di Napoli in data 10 maggio 2018 con cui il giudice monocratico ha condannato 3 cittadini italiani per il reato di lesioni personali aggravate ai danni di R. C. di Parete (CE).

I fatti si sono svolti durante una normalissima partita serale di calcetto svolta su un campetto attrezzato di Giugliano in Campania, allorquando da semplici incomprensioni di gioco si è trasceso in una serie di violenti calci e pugni da parte di 3 giocatori all’indirizzo del succitato giovane che ha riportato gravi conseguenze fisiche alla schiena ed è dovuto ricorrere all’utilizzo di un busto per la deambulazione su prescrizione dei medici curanti.

La vittima si è costituita parte civile tramite il proprio difensore avv. Giuseppe Andreozzi di Aversa il quale ha rappresentato in sede processuale la verità dell’accaduto denunciato dalla persona offesa, la gravità del fatto scaturito da futili motivi nonché l’assenza di credibilità della versione del racconto compiuta dagli imputati. Essi sono stati condannati alla pena della reclusione di mesi 9, al risarcimento del danno e al pagamento di una somma provvisionale in favore della parte civile.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 87969 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!