San Cipriano. Studenti del Segré incontrano la Polizia Ferroviaria

La vita, come la sicurezza e la necessità del rispetto delle regole, non è una semplice nozione assimilabile da un libro di testo ma si apprende, attraverso un rapporto umano, col tempo e con l’esempio. Lo sanno bene all’ Istituto “Emilio Gino Segré” di San Cipriano d’Aversa, in provincia di Caserta, dove la Dirigente Scolastica Rosa Lastoria crede fermamente nell’accostamento della didattica alla progettualità, nel difficile compito del vivere quotidiano. E proprio nell’ambito di questa progettualità come mezzo per raggiungere i “propri” ragazzi, la Dirigente, d’intesa con il personale docente, ha voluto aderire al progetto “Train… to be cool”, promosso dal Servizio di Polizia Ferroviaria del Dipartimento di Pubblica Sicurezza in collaborazione col MIUR. Il progetto, che prevede degli incontri con la Polizia Ferroviaria, tratta delle problematiche comportamentali riscontrate nel contesto ferroviario da parte di utenti di ogni età ma che, nella maggior parte dei casi, riguardano ragazzi al di sotto dei vent’anni.

Questa mattina, nell’aula magna del Liceo, gli Assistenti Capo Vincenza Correra e Michele Mele del Compartimento Polizia Ferroviaria di Napoli, diretto dal neo Dirigente Superiore Michele Spina, hanno illustrato ai ragazzi, attraverso un interessante incontro formativo, le buone pratiche di sicurezza e di legalità da adottare in ambito ferroviario.

Grazie alle coinvolgenti ed efficaci modalità comunicative degli agenti della Polfer di Napoli, gli studenti hanno avuto la possibilità di confrontarsi in un dibattito sulla conoscenza ed il rispetto delle regole da osservare per la sicurezza e l’incolumità propria, ma anche di quella altrui, al fine di evitare inutili rischi e scongiurare possibili incidenti che sullo scenario ferroviario hanno quasi sempre dei risvolti tragici. Dal dialogo costruttivo e concreto intrapreso con gli agenti è emersa in maniera chiara la percezione positiva che i ragazzi hanno avuto della Polizia Ferroviaria, vista non più come “quelli che fanno le multe a chi è senza biglietto” ma piuttosto come punti di riferimento nel contesto ferroviario, “amici per un viaggio in sicurezza”

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 78766 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!