Roma. MLI scende in piazza: “Salviamo i nostri figli da un regime perverso: tutti a Montecitorio”

“Noi del Movimento Liberazione Italia (M.L.I.) siamo disgustati nell’apprendere che il M5S, pensando che il popolo italiano sia ingenuo, vuole spacciare uno scellerato accordo politico con il PD facendolo passare come un contratto per fondare la “Terza Repubblica”. Mentre in realtà intende costituire un governo di parlamentari, frutto di una legge elettorale illegale ed incostituzionale, ben peggiore della precedente”.E’ il commento di Giuseppe Pino, Presidente Nazionale del MLI – Movimento Liberazione Italia cui leader è l’ex Generale dei Carabinieri, Antonio Pappalardo.

“Il fatto si commenta da sé. Il M5S, ottenuto un ampio consenso popolare, con l’inganno della falsa promessa di un reddito di cittadinanza (inapplicabile senza aumentare il debito pubblico), si pone come portatore di rinnovamento nel paese e si vuole alleare proprio con il PD con il quale aveva scongiurato ogni alleanza. Proprio quel partito (capeggiato da Renzi) che è stato sonoramente sconfitto e drasticamente ridimensionato sia il 4 dicembre 2016 con referendum popolare sia alle elezioni amministrative il 4 marzo 2018. Camuffare un accordo politico facendolo passare come un contratto è da una parte una presa in giro del Popolo Italiano e dall’altra la conferma che il M5S è la stampella del PD e sta cercando di rimetterlo alla guida del paese in ossequio agli ordini impartiti da lobby di potere occulte”.

“Per quanto sopra, il M.L.I. ha proclamato la mobilitazione generale di tutto il popolo italiano in piazza Montecitorio a Roma per il 10 maggio alle ore 10. Tutto il Popolo, le associazioni e i movimenti del dissenso sono pregati di partecipare in massa. È l’ultima possibilità per il Popolo Italiano prima che io suoi figli siano definitivamente schiavi di un regime perverso”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 92268 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!