Napoli. Sanità, Di Scala: “Da De Luca vergognoso scaricabarile”

“L’uscita dal commissariamento della sanità campana che De Luca intende chiedere a fine anno, ben conoscendo la realtà degli ospedali e delle Asl campane e ben sapendo che a Roma non ci sarà più un governo amico, è semplicemente un voler mettere le mani avanti, una fuga dalle proprie responsabilità politiche tutte da scaricare su chi l’ha preceduto. Inaccettabile dopo tre anni di governo della Campania”. Lo afferma la Consigliera regionale campana di Forza Italia, presidente della Commissione Sburocratizzazione  del Consiglio regionale campano, Maria Grazia Di Scala.

“Il governatore-commissario sa bene che si uscirà dal commissariamento solo quando avrà ridotto drasticamente le liste di attesa, bloccata la costosa migrazione sanitaria, eliminato le barelle dai Pronto Soccorso e dai corridoi dei reparti ospedalieri e cancellato il super-ticket. Cosa che ci auguriamo davvero”, aggiunge l’esponente di Forza Italia.

“Viceversa, le condizioni in cui versa ed è precipitata la sanità campana, purtroppo, le conosciamo benissimo perché ce ne siamo abbondantemente occupati nelle commissioni consiliari e sotto diversi profili – prosegue Di Scala –. E non è la prima volta che De Luca si abbandona a annunci del genere. Lo fece già a settembre 2015 annunciando la fine del Commissariamento a fine 2016, poi, dopo aver litigato con la Lorenzin, a fine 2017 ed ora ci riprova”. “Lo scetticismo, dunque, è d’obbligo”, conclude la Consigliera Di Scala.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 92101 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!