Salerno. LS: “Una scuola migliore per un’Italia migliore”

Anche i ragazzi di Lotta Studentesca si sono accorpati al corteo di protesta dell’altro giorno a Salerno contro il degrado strutturale dei vari istituti della Provincia.

Il tema delle carenze degli edifici scolastici tiene banco da diversi decenni, ma nei tempi ultimi ha assunto connotazioni ancora più gravi, visto e considerato il totale disimpegno degli enti competenti (Province e Comuni), ormai ridotti ad inutili ectoplasmi istituzionali, strozzati dai vincoli europei, scarsamente supportati da uno Stato che non trasferisce più risorse.

Al perenne latitare di interventi straordinari, si aggiunge – fa sapere Lotta Studentesca Salerno – anche l’assenza dell’ordinario, vale a dire quanto sia indispensabile per condurre gli istituti – in special modo quelli più datati e obsolescenti – dentro le soglie minime di sicurezza e di agibilità. Ragion per la quale non può considerarsi più un’esagerazione affermare che le scuole cadono letteralmente a pezzi, con gravi ripercussioni sull’incolumità e sulla salute di chi dovrebbe, invece, esserne il diretto beneficiario: lo studente. La scuola – conclude il direttivo di LS – ha il dovere di formare e di propiziare l’inserimento dei giovani nella società. Ecco perché Lotta Studentesca vuole i fatti e ritiene un delitto allungare oltremisura i tempi degli interventi edilizi necessari per riqualificare strutturalmente le scuole, lasciando che tutto rimanga nell’alveo delle chiacchiere e delle buone intenzioni di chi amministra.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 74536 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!