Roma. CasaPound: “No alla deriva gender nelle nostre scuole”

Una delegazione di CasaPound Italia ha incontrato oggi una rappresentanza dei genitori dell’asilo nido “Chicco di Grano” in Via dei Granai di Nerva, istituto nel quale  sono state abolite le tradizionali feste della mamma e del papà sostituendole con una generica e forzata “festa della famiglia” per non “discriminare” le coppie omogenitoriali.

“Ancora una volta la follia della teoria del gender attenta alla stabilità psicologica dei nostri bambini. La situazione attuale di degrado ideologico ci costringe a tenere alta la soglia di attenzione – spiega Davide Di Stefano, responsabile romano di CPI – soprattutto in quei luoghi come la scuola, che dovrebbero essere adibiti all’educazione e alla formazione dei nostri figli ma che vengono sempre più strumentalizzati da parte di minoranze ideologizzate per fuorviare e destabilizzare le menti di chi domani sarà chiamato ad edificare una società migliore”.

“Come cittadini responsabili e genitori accorti riteniamo che madre e padre siano due figure complementari – aggiunge Massimiliano Pugliese, candidato al consiglio del Municpio 8 – necessarie e fondamentali per la nascita e la crescita di ogni bambino. Combatteremo in ogni modo il diktat della falsa tolleranza che sta minando alla base il concetto stesso di famiglia su cui si sono da sempre fondate società e progresso”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 97567 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!