Aversa. La mozione di Palmiero: “Taglio stipendio Sindaco e Assessori”

“Di comune accordo con i colleghi del gruppo Noi Aversani abbiamo chiesto al Sindaco e agli assessori del Comune di Aversa di tagliarsi del 50% le indennità di carica e destinare quei soldi ad un capitolo del bilancio specifico, al fine di ripristinare le strade della nostra città. Questo taglio significherebbe risparmiare circa 130 mila Euro all’anno e questi soldi potrebbero essere reinvestiti per riparare il manto d’asfalto di tante strade in modo serio e non come si sta facendo adesso”. E’ quanto dichiara il consigliere comunale Carmine Palmiero in quota Noi Aversani.

Alla Cortese Attenzione
del Presidente del Consiglio Comunale di Aversa (CE)
Dott. Augusto Bisceglia
e
del Sindaco di Aversa (CE)
Arch. E. De Cristofaro

OGGETTO: MOZIONE

Il sottoscritto Carmine Palmiero in qualità di Consigliere comunale di questo Ente, di comune accordo con i Consiglieri del proprio gruppo – Noi Aversani – avvalendosi delle facoltà riconosciute dalla Legge, dallo Statuto comunale e dal Regolamento consiliare, espone quanto segue:

PREMESSO CHE,

– Le strade della città di Aversa carenti di una adeguata manutenzione, sono in condizioni oggettivamente disastrate;
– Alle numerose sollecitazioni di cittadini e Consiglieri al fine di risolvere la problematica, la risposta del Sindaco ha sempre evidenziato un problema di carattere economico dell’Ente;
– Gli interventi effettuati da questa Amministrazione al fine di risolvere la problematica, sono di durata momentanea in quanto le buche divenute col tempo vere e proprie voragini vengono “rappezzate” con asfalto a freddo che oltre ad avere un costo non proprio esiguo non risolvono il problema in via definitiva.

VISTO CHE,
– I costi per il Comune di Aversa in riferimento al pagamento delle indennità di carica degli
amministratori comunali ( Sindaco, Assessori e Presidente del Consiglio e Consiglieri Comunali) si aggira intorno ai 280 mila euro lordi annui,
– La crisi finanziaria è ancora forte e che i sacrifici economici e sociali a carico della
collettività e delle famiglie sono e saranno ancora pesanti,
– La nuova manovra finanziaria prevista dal Governo non prevede cambiamenti significativi in riferimento ai trasferimenti Stato/Enti locali

CONSIDERATO CHE,
– Rientrerebbe tra le cd. Buone pratiche dare un segnale forte ai cittadini soprattutto riguardo ai tagli dei costi della politica
– Questi tagli non peseranno nei confronti dei cittadini con conseguenti problemi riguardo
l’erogazione dei servizi minimi, anzi nelle intenzioni dei sottoscritti vi sarà un miglioramento tangibile della viabilità con conseguente miglioramento della qualità della vita dei cittadini aversani;
– Un taglio così importante significherebbe risparmiare in un anno più di 140 mila Euro;
– Questi 140 mila euro potrebbero essere utilizzati per ripristinare il manto stradale nelle zone di periferia e dove ormai la viabilità è ridotta ai minimi termini;
– Una strada dissestata è un pericolo reale per i cittadini e un costo per il ns Ente

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA COMUNALE
A ridurre dell’50% le indennità di carica (di Sindaco ed Assessori) ed inoltre impegna i Consiglieri Comunali a rinunciare ai gettoni di presenza, con decorrenza immediata fino al termine del mandato amministrativo. Solo con esempi virtuosi di questo tipo si potrà, ridare credibilità alla politica e condividere sacrifici equi a beneficio dei nostri concittadini.

Carmine Palmiero
Consigliere Comunale Noi Aversani

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 97660 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!