Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Napoli. Giovedì torna il ‘Bus delle Libertà’ per la famiglia tradizionale

Il prossimo 22 febbraio farà nuovamente tappa a Napoli il ‘Bus delle Libertà’, iniziativa promossa da Generazione Famiglia e dalla piattaforma online CitizenGo per difendere il diritto dei genitori di educare liberamente i loro figli, contro gli attacchi di quella che lo stesso Papa Francesco ha definito la ‘colonizzazione ideologica’ del gender nelle scuole. L’iniziativa, che già a settembre provocò forti polemiche da parte del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che prima autorizzò la sosta del Bus in Piazza Trieste e Trento e poi fu costretto a revocarla cedendo alle pressioni della sinistra antagonista dei centri sociali, verrà sostenuta nel capoluogo campano dall’associazione Noi per la Famiglia.

“Difenderemo il Bus arancione contro l’arroganza del Sindaco e dei centri sociali – tuona Luigi Mercogliano, presidente nazionale di Noi per la Famiglia, associazione nata dalla mobilitazione del Family day – e lo faremo a maggior ragione contro la violenza degli antagonisti e di chi, come de Magistris, li spalleggia politicamente perché nel Paese c’è un’emergenza democratica che proprio a Napoli, ogni volta che qualcuno intende esprimere posizioni politiche e culturali differenti da quelle dell’inquilino di Palazzo Sangiacomo e dei suoi amici dell’ex OpG Occupato e del mondo antagonista, emerge in tutta la sua violenza verbale e fisica. Questa città deve essere liberata dai violenti e dai facinorosi rossi e arancioni – prosegue Mercogliano, facendo esplicito riferimento agli episodi di violenza messi in atto dai centri sociali in città proprio di recente – per questo, rivendicando il legittimo diritto a manifestare posizioni politiche e visioni culturali diverse dalle loro, ed ancor di più, ritenendo sacrosante per i cattolici ma anche per i laici di buon senso le posizioni di CitizenGo e Generazione Famiglia che facciamo nostre sulla difesa della libertà di modelli educativi nelle scuole dei nostri figli contro la pericolosa colonizzazione ideologica del gender, difenderemo il Bus e scorteremo per la città gli organizzatori affinché Napoli torni ad essere città veramente libera”.

L’appuntamento è giovedì 22 febbraio alle 11,00 al Viale Dohrn, all’altezza della Rotonda Diaz, dove il #busdelleliberta sosterà per qualche ora incontrando simpatizzanti e sostenitori.
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: [email protected] | [email protected]

admin has 43543 posts and counting.See all posts by admin

Translate »