Caserta. Immigrazione e realizzazione centri commerciali, Lega incontra l’Amministrazione Comunale

A seguito dell’incontro urgente richiesto da Enrico Trapassi, Coordinatore Provinciale della Lega, al Sindaco di Caserta Carlo Marino, questa mattina si è svolto un confronto tra il Vice Sindaco Franco De Michele, delegato dal Sindaco, e lo stesso Enrico Trapassi accompagnato per l’occasione dal dirigente provinciale del partito Antonio Meluso.

La motivazione che ha spinto la Lega a volere, fortemente, un confronto diretto con l’amministrazione comunale riguarda due grandi temi che si stanno dibattendo sul territorio: il problema relativo all’immigrazione e quello relativo alla notizia di realizzazione, sul territorio comunale, di tre centri commerciali.

Non sono assolutamente soddisfatto, politicamente, delle risposte fornite! Ho chiesto l’incontro sulla base delle istanze giunte, in queste giorni, da tanti cittadini preoccupati da ciò che sta avvenendo in città; ho espresso al Vice Sincado De Michele la nostra contrarietà e la nostra ferma opposizione alla modalità con la quale si sta procedendo in tema di accoglienza e d’immigrazione. Per me – afferma Enrico Trapassi a margine dell’incontro svolto stamane – è inaudito pensare di collocare, senza alcun criterio, un numero sproporzionato di immigrati in edifici condominiali in giro per la città, come sta per accadere a Via Roma e dove sono andato ad incontrare i cittadini che lì vi abitano e che mi hanno espresso tutto il loro disappunto. Ho personalmente protestato per la delibera con la quale il Comune vuole impiantare un C.P.I.A. per circa 200 immigrati presso l’ex delegazione comunale di San Clemente ed attigua ad un asilo. Tutto ciò dà, a mio avviso, il senso della miopia con la quale si sta agendo in questa città e della deriva verso la quale si sta andando. Pare che nessuno si renda conto delle vere priorità di Caserta! Un’altra dimostrazione sono le voci che si susseguono sulla nascita di tre centri commerciali che rappresenterebbero il colpo mortale ai commercianti che, in questa città, continuano eroicamente a resistere tra mille difficoltà e di cui nessuno si occupa. Non credo che il rilancio di cui ha bisogno Caserta passi attraverso l’immissione sul territorio di centinaia di migranti e l’apertura di centri commerciali. Sono convinto che bisogna dire basta a tutto questo! I cittadini sono stanchi e credo si stia acuendo una frattura profonda tra la città e la maggioranza politica che la governa. Al di là del clima di rispetto reciproco nel quale si è svolto l’incontro, non ho colto nessuna reale volontà di provare ad affrontare concretamente ed in maniera diversa le problematiche che abbiamo sollevato. Noi continueremo la nostra battaglia, non indietreggiamo e andiamo avanti con determinazione con la nostra opposizione a questa amministrazione. Stiamo già studiando iniziative di protesta per tenere alta l’attenzione su quanto sta accadendo e che ci vedranno impegnati nelle prossime settimane”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 87120 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!