Parete. Uccide la madre e il padre: è ricercato

Una storia drammatica si è consumata sotto al tetto di una casa. Un uomo di circa 40 anni ha ucciso i genitori 80enni. E’ successo in via Scipione l’Africano a Parete, piccolo comune dell’agro aversano, in provincia di Caserta.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Francesco Afratellanza (82anni) ed Antonietta Della Gatta (79anni), questi i nomi delle vittime, sono stati uccisi dal figlio Graziano. A ritrovare i cadaveri, la nuora intorno alle 8.30 circa che immediatamente ha avvisato Carabinieri e ambulanza. Dalle prime testimonianze, pare che l’uomo soffrisse di problemi psichiatrici. I vicini confermano che già in passato il figlio avrebbe dato segni di squilibrio. ‘Famiglia semplice’, così viene descritta la famiglia Afratellanza. Francesco ed Antonietta erano pensionati mentre Graziano, il figlio, lavora in campagna. Graziano ha tentato più volte il suicidio: in campagna ed in casa. Entrambi i casi è stato salvato.

La coppia è stata sgozzata con un’arma taglio nel sonno. L’uomo, subito dopo l’efferato delitto, è fuggito con l’auto. E’ ricercato all’interno del paese ma anche tra i comuni limitrofi Aversa, Lusciano, Trentola Ducenta e Giugliano. I Carabinieri stanno setacciando anche la campagna dove abitualmente l’uomo lavora ma al momento non vi è nessuna traccia.


La comunicazione ufficiale dei Carabinieri

Alle ore 09.30 odierne, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa e della Stazione CC di Parete sono intervenuti in Parete, alla via Scipione l’Africano 18, ove all’interno dell’abitazione ivi ubicata, hanno rinvenuto i cadaveri di un uomo di 82 anni e di sua moglie di 79 anni. I corpi presentano diverse ferite da arma da taglio al collo. Indagini in corso da parte dei Carabinieri. 

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93297 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!