Prodotti ittici potenzialmente pericolosi per il consumo umano: blitz Guardia Costiera tra Teverola, Lusciano e Mugnano

E’ durata fino alla tarda serata di ieri l’operazione della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera finalizzata al contrasto dell’illecita commercializzazione di prodotti ittici, nel corso della quale sono state sottoposte a controllo numerose attività commerciali della provincia di Napoli e Caserta, in particolare nei comuni di Mugnano, Lusciano e Teverola.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel corso dell’operazione sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 4.500 euro e sottoposti a sequestro circa 830 kg di prodotti ittici, in quanto privi della relativa documentazione attestante la tracciabilità e potenzialmente pericolosi per il consumo umano.

Nel corso dell’attività sono stati inoltre deferiti alla competente Autorità Giudiziaria 2 soggetti per violazione dei sigilli e omessa custodia.

L’operazione della Guardia Costiera napoletana si inserisce nell’ambito di una continua ed importante attività mirata a scongiurare che i prodotti ittici di origine non certa ed in quanto tali non controllati anche sotto il profilo sanitario, lungo tutta la catena commerciale, dalla produzione al trasporto, alla vendita  all’ingrosso ed al dettaglio,  possano arrivare sulle nostre tavole senza le opportune garanzie.

Non si trascuri in tutto ciò, l’effetto deterrente a carico di soggetti non autorizzati alla commercializzazione del pescato e la conseguente ulteriore forma di tutela nei confronti di tutti gli operatori di settore che continuano ad esercitare nel rispetto delle norme.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93574 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!