Aversa. Diritti diversamenti abili, Carratù: “Altro passo in avanti”

“Con l’approvazione del regolamento dell’Ufficio del Garante dei diritti della persona del disabile, abbiamo posto un altro fondamentale mattone per la costruzione della “casa” dei diritti dei diversamente abili”. Lo afferma in una nota l’assessore alla Politiche Sociali, Dino Carratù.

“È stato colmato un vulnus e di questo devo ringraziare i componenti delle commissioni statuto, politiche sociali, la consigliere Maria Grazia Mazzoni e l’intera minoranza, oltre che ovviamente la maggioranza, per il proficuo lavoro e il risultato raggiunto. Un regolamento snello ma preciso – continua Carratù – che persegue, in conformità alla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, la realizzazione dei diritti delle persone con situazioni di handicap, nonché l’integrazione ed inclusione sociale dei diversamente abili. Le funzioni ed i poteri sono specificamente previsti dal regolamento. Quanto alla nomina, essendo organo unipersonale nominato dal Consiglio Comunale, sarà individuato all’interno di una lista di nominativi raccolti a seguito di indizione di avviso pubblico. Sarà eleggibile chi è in possesso di idoneo curriculum nella materia oggetto delle funzioni del Garante dei Disabili, dal quale si desuma chiara competenza nell’ambito dei diritti dei disabili e delle attività sociali, non è membro del Parlamento, del Consiglio regionale, provinciale, comunale, della Direzione Aziendale delle ASL. Non da ultimo – conclude Carratù – al Garante non è attribuita alcuna indennità per la funzione.”

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 74614 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!