(VIDEO) Omicidio Vincenzo Ruggiero, la madre: “Non posso fare il funerale”

“Non posso nemmeno fare il funerale a mio figlio”, Maria Esposito la madre di Vincenzo Ruggiero a “Chi l’ha visto?”. I suoi resti ancora incompleti, sono in obitorio come “Ignoto 19”.

Vincenzo Ruggiero, l’attivista gay morto per mano di Ciro Guarente, detenuto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) per l’omicidio e l’occultamento del cadavere del 25enne scomparso ad Aversa il 7 luglio scorso (leggi qui). Come complice del Guarente, è stato poi successivamente arrestato Francesco De Turris (leggi qui).

Il fulcro principale della storia è lei, Heven Grimaldi, la trans polacca fidanzata da anni con Ciro Guarente. Heven aveva però ospitato Vincenzo a casa sua da circa tre mesi (leggi qui). Sulla triste vicenda ha detto la sua anche Heven pubblicando su Facebook un lungo post per ricordare Vincenzo. “Vita mia, non troverò mai la forza di accettare quello che ti è stato fatto, non oso immaginare la tua paura e il tuo dolore” (leggi qui).

Il corpo di Vincenzo, fatto a pezzi, alcuni sono stati ritrovati in un fondo all’interno di un box in via Edoardo Scarpetta nel rione “Lotto 10” di Ponticelli.

Il Guarente lo scorso 31 agosto, tramite i suoi legali, aveva inoltrato richiesta di scarcerazione salvo poi ritirarla durante l’udienza presso il Tribunale del Riesame di Napoli.

 

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93322 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!