(VIDEO) Napoli. Muore in attesa di trasferimento, Borrelli: “Ho promesso al padre che avrà giustizia”

“Ringrazio il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, per aver deciso di inviare gli ispettori a Napoli per fare luce sulla drammatica vicenda del giovane Antonio Scafuri morto al Loreto Mare dopo aver lungamente atteso il trasferimento all’ospedale Vecchio Pellegrini (leggi qui). Ringrazio anche il direttore generale dell’Asl Napoli1 Mario Forlenza, con il quale domattina alle 10 faremo un sopralluogo presso il nosocomio di via Amerigo Vespucci, per aver immediatamente disposto un’indagine interna per la verifica dei fatti. Ritengo indispensabile che si faccia chiarezza su quanto accaduto la notte tra il 16 e il 17 agosto per dare una risposta al padre di Antonio, che chiede giustizia a gran voce, e per punire severamente eventuali inadempienze da parte del personale sanitario”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della commissione Sanità che ha portato alla luce il tragico episodio.

“Le parole di Raffaele Scafuri, che denuncia i medici che litigavano mentre il figlio moriva, sono di una gravità inaudita – prosegue Borrelli – perché il Pronto Soccorso di un ospedale dovrebbe essere un porto sicuro per coloro che hanno bisogno di assistenza medica, non il teatro di contrasti e scaricabarile tra operatori sanitari. Per questo farò di tutto affinchè ci sia giustizia per la famiglia di Antonio che ho sentito personalmente manifestandogli il mio dolore e il mio impegno ad andare fino in fondo”.

“Il Loreto Mare – conclude il consigliere dei Verdi – è da tempo al centro di vicende vergognose come quella dei furbetti del cartellino e delle truffe alle assicurazioni con false radiografie. Dobbiamo continuare a batterci per una sanità migliore valorizzando le risorse migliori e buttando fuori le mele marce”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 70606 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: