Maddaloni. Lavoratori cooperative sociali ex ambito C1, la solidarietà di Razzano

«Sostegno e solidarietà ai lavoratori delle cooperative sociali dell’ex ambito C1 che svolgono un ruolo centrale nell’erogazione di servizi alle fasce deboli». Il candidato sindaco del centrosinistra Giuseppe Razzano è pronto ad intervenire per sanare una situazione di disagio che ormai si protrae da anni. «Chiederemo di conoscere con precisione a quanto ammonta la posizione debitoria dell’ex Ambito C1 nei confronti delle cooperative sociali – ha sottolineato Razzano – e come s’intende procedere per onorare quanto dovuto e in che tempi. I servizi di assistenza erogati dalle cooperative sociali sono fondamentali per la comunità e, per questo, non si può attendere oltre». Razzano fotografa la situazione in cui si trovano gli operatori dati alla mano e punta l’indice contro chi mette in discussione queste figure. «Si continuano a registrare attacchi indiscriminati alla cooperazione tesi a scardinare uno dei pochi sistemi di erogazione di servizi sociali e sanitari che riesce a dare risposte ai cittadini in difficoltà – ha dichiarato Razzano – Servizi che le cooperative hanno assicurato, nonostante l’ex Ambito C1, non abbia garantito i pagamenti. I rappresentanti delle cooperative e i loro dipendenti non hanno ancora riscosso il 40% dei pagamenti relativi agli anni 2011 e 2012 e 6 mesi del 2013. Circa 150 operatori sociali sono senza stipendio da anni. Una situazione non più tollerabile. Le cooperative sociali, pur essendo virtuose realtà economiche e sociali del territorio, rischiano, loro malgrado, il fallimento e la chiusura, con il conseguente licenziamento di psicologi, assistenti sociali, educatori».

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 80313 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!