Londra. L’AIGA inaugura la sua prima sede estera

Il 9 maggio 2017 l’Aiga – Associazione Italiana Giovani Avvocati – ha sottoscritto un protocollo d’intesa per la costituzione di una rappresentanza della giovane avvocatura in U.K.
Il Presidente Nazionale Michele Vaira si è infatti recato a Londra, accompagnato da Marta Savona, referente dell’Osservatorio Internazionale Aiga, e da Isabella Lavezzari, referente della Giunta Nazionale per l’internazionalizzazione, per siglare un documento di intenti con Slig Law, studio legale fondato dai fratelli Alessandro Giuseppe e Roberto Gaglione, legali con la doppia qualifica di Solictor ed Avvocato, operativi a Londra da oltre un decennio. Lo studio e’ fortemente coinvolto nella grande comunita’ italiana di Londra e l’Avv. Alessandro Gaglione e’ Segretario del COMITES (Comitato Italiani all’Estero di Londra), organo ufficiale ed elettivo di rappresentanza della comunità italiana.

L’intento è che il blasonato studio anglo-italiano – a sua volta costituito da giovani professionisti in quota Aiga – diventi il punto di riferimento per i giovani avvocati italiani che stanno svolgendo o desiderano svolgere un’esperienza professionale nel Regno Unito, fungendo da tramite e collettore di informazioni per orientare in modo efficace i colleghi.

Le iniziative che verranno messe in campo sono molteplici, e saranno finalizzate alla sensibilizzazione, formazione, informazione in favore degli interessi dei giovani avvocati tramite, a solo titolo esemplificativo: l’organizzazione di eventi formativi in Italia e/o in UK; l’organizzazione di eventi di networking e scambio con colleghi stranieri in Italia e/o in UK; campagne di informazione sulle modalità di accesso alla professione in UK e/o sui percorsi di studi per ottenere la relativa abilitazione; organizzazione e comunicazione di opportunità di stages e/o periodi di internship di giovani avvocati presso studi legali in UK e/o di giovani avvocati stranieri in Italia.

L’Aiga sin dagli albori della sua costituzione ha valorizzato la propria dimensione internazionale tramite l’adesione ad AIJA, con cui nel biennio corrente è stata rilanciata una collaborazione ed un confronto virtuoso tramite la partecipazione del Presidente Vaira al Congresso di Monaco di Baviera dell’agosto 2016. Ulteriori fruttuose collaborazioni sono state instaurate con UIA ed AAFS.

Nel solco di quanto indicato dai padri fondatori dell’Associazione, la firma del protocollo si propone di soddisfare l’imprescindibile esigenza di aprire la professione forense alle sfide e alle opportunità professionali e formative che vengono da fuori i nostri confini nazionali, anche al fine di aprire nuovi spazi di mercato ai giovani professionisti.

L’Associazione vuole porsi quale interlocutore neutro e qualificato per i tanti avvocati che cercano un’opportunità fuori dai confini nazionali, ma faticano a reperire strumenti efficaci per orientarsi in un mondo globale, in partnership con colleghi italiani che già operano nei Paesi di riferimento e possono costituire un ottimo tramite per colmare il gap culturale e canalizzare le prospettive ed ambizioni professionali di ciascuno.

La tappa londinese è la prima di un percorso il cui intento è quello di dar vita ad una Rappresentanza Aiga della Giovane Avvocatura nei principali Stati Europei, con particolare riguardo a quelli maggiormente vicini all’Italia, in cui è presente una nutrita rappresentanza di colleghi italiani, ed a quelli con cui è più agevole anche per ragioni territoriali organizzare iniziative formative e di scambio, networking e reciproco vicendevole vantaggio.

Ed infatti, è già calendarizzata per il prossimo mese di giugno la sottoscrizione di un analogo Protocollo d’intesa per la costituzione di una rappresentanza Aiga a Parigi.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 92231 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!