Aversa. Parco Pozzi, D’Aniello: “Ecco le condizioni del parco”

“La situazione al parco Pozzi non è né catastrofica né allarmante. Riceviamo sia io che l’amministrazione comunale continui complimenti per le condizioni del parco che quotidianamente è oggetto di manutenzione”. A dirlo l’assessore all’ambiente ed ai parchi Tiziana D’Aniello che risponde alle accuse della portavoce del Movimento 5 Stelle che ha lanciato l’allarme sulle condizioni del parco pubblico cittadino. “La fontana centrale attualmente è fuori uso per un problema al quadro elettrico in corso di risoluzione; il prato viene costantemente manutenuto e non ci sono aree incolte né erba alta se non di 4/5 giorni (Siamo in primavera). Se poi ci sono tante persone che giocano con il pallone sulle aiuole e calpestano le stesse, oltre una costante vigilanza, non possiamo fare altro”.

E continua: “La fontana dell’area riservata ai cani è stata liberata dalle foglie già da alcuni giorni”. Ad una ad una l’assessore all’ambiente risponde a tutte le accuse sollevate. E precisa: “Non ignoriamo la manutenzione, ma dobbiamo fare i conti con il personale comunale ridotto al lumicino che cura il verde pubblico di tutta la città e con la maleducazione di alcuni in particolare di chi non ha senso civico”. Sempre relativamente al parco Pozzi nella giornata di ieri è stata approvata in giunta su proposta dell’assessore all’ambiente Tiziana D’Aniello e dell’assessore alle attività produttive Gianpaolo Pisciotta la delibera relativa al bando per l’istituzione della bouvette all’interno del parco pubblico. La ditta che si aggiudicherà la gara, per una spesa di almeno 2500euro+ iva come fitto al Comune di Aversa, dovrà occuparsi oltre che della gestione del punto ristoro anche della vigilanza del parco, della pulizia dei servizi e del servizio di uso delle sdraio già in dotazione. “Particolare attenzione – ha sottolineato l’assessore D’Aniello – è stata data alle buone norme in tema ambientale. Chi vincerà la gara, infatti, non potrà utilizzare stoviglie di plastica, se non su richiesta e dovrà effettuare la raccolta differenziata ponendo in essere tutte le buone pratiche relative al rispetto ambientale”. La delibera di giunta, inoltre, prevede che il concessionario in nessun caso potrà installare nei locali del parco Pozzi  slot machine o altre attrezzature destinate al gioco che prevede una vincita.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 87969 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!