‘Craxi e Napolitano alla Camera’, Montecitorio set di ‘1993’

Alla vigilia del cruciale passaggio referendario Montecitorio fa un salto indietro nel tempo, ‘tornando’ ad anni altrettanti cruciali per l’Italia: quelli di Tangentopoli. La Camera dei deputati, per un giorno, si trasforma nel set cinematografico di ‘1993’, sequel della serie ‘1992’ che andrà in onda su Sky il prossimo anno. E, in un Transatlantico privo di parlamentari – complice la campagna per il voto del 4 dicembre – a spiccare sono i ‘totem’ della storia politica italiana: da Bettino Craxi a Giorgio Napolitano, fino a Umberto Bossi.

Tutti interpretati dagli attori della serie tv che, in buona parte, vedrà confermato il cast di ‘1992’. E, come la serie precedente, ‘1993’ si concentrerà sugli anni tumultuosi di Tangentopoli: anni in cui il Paese usciva dall’era della ‘balena bianca’ e si avviava ad assistere all’ascesa di Silvio Berlusconi. E in un Transatlantico puntellato da telecamere, comparse, fotografi e con perfino la disposizione dei divanetti cambiata e i cartelli di 23 anni fa, la troupe si è concentrata a girare, tra le altre, la scena del cappio che il deputato leghista Luca Leoni Orsenigo espose in Aula alludendo, nel pieno della tempesta Tangentopoli, alle forche utilizzate per i politici.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 79055 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!