Volalto Caserta, buona la prima: battuta Olbia dopo 5 set

Cinque set tirati, spettacolo, tensione, emozioni sino alla fine e poi l’apoteosi. La VolAlto comincia con il botto il suo campionato. Vittoria al quinto set contro una coriacea Olbia che ha giocato una ottima partita. Per le rosanero il rimpianto per non aver chiuso la sfida al quarto set. Purtroppo, ci sono ancora dei cali di tensione e manca a volte di continuità, ma la squadra di coach Gagliardi ha dimostrato di avere potenzialità importanti.

Pronti via, ma in campo si vede soprattutto Olbia. Gioca molto bene la formazione di coach Galli. La VolAlto è stranamente ingolfata e non riesce a dare fluidità al suo gioco. Soffre in difesa, mentre in attacco spesso trova nel muro rivale un ostacolo importante.(11-16) L’Entu che ha in Villani e Tangini due bocche di fuoco importanti, non si lascia scappare l’occasione ed in poco meno 21 minuti porta a casa il primo parziale. 16-21

Secondo set. Dopo l’equilibrio inziale, Olbia prova nuovamente a scappare, ma stavolta le casertane sono attente. (1-2; 3-4). Villani gioca una ottima pallavolo ed è un pericolo costante per la difesa campana. Pascucci  rimette la contesa in parità Rispetto al parziale d’esordio ora la VolAlto è decisamente più calda. La difesa alza le sue percentuali anche se il muro sardo è spesso ostacolo insormontabile. (8-7).  Le padrone di casa acquistano fiducia e con Pascucci e Astarita scavano il solco tra se le ospiti.(16-12). Olbia prova a rientrare, ma la locali giocano bene il cambio palla e conservano il loro vantaggio. (21-179. Caserta va come un treno e rimette la contesa in parità. 25-21

Terzo set. Equilibrio sovrano in questo terzo parziale. Le due squadre procedono a braccetto (2-2  8-8). Attacchi e difesa danno prova di grande compattezza. Olbia continua a ricevere bene ed ha in Villani un pericolosissimo terminale offensivo. La VolAlto mostra di avere più armi nella sua feretra. Pascucci, Percan, Boriassi e Strobbe a turno vengono chiamate in causa da Agrifoglio. La svolta del parziale arriva a metà set. Astarita ne fa due consecutivi.  (16-14). Olbia non molla. Ritorna sulle rivali.  Si gioca punto a punto. Pascucci ridà nuovamente il vantaggio a Caserta.(21-20) Coach Galli chiama sospensione. Percan fa punto d’astuzia, Astarita, complcie il nastro, fa ace in battuta(23-20). Olbia rimette in campo la Whitaker. Una ricezione della Pascucci diventa imprendibile per Olbia. Arriva il set point.(24-21) Boriasi la chiude. 25-21.

Quarto set. L’equilibrio visto nei parziali precedenti trova la sua massima espressione anche in avvio di quarto set. Le due squadre procedono a braccetto dove Caserta, nonostante alcuni errori in difesa riesce a guadagnare un piccolo vantaggio. (10-8). Pascucci alza le sue percentuali offensive, Olbia cominci a sbagliare in attacco e la VolAlto va sul più tre. (13-10). Agrifoglio gioca con grande personalità, la correlazione muro difesa da concreti segnali ed anche l’attacco se ne giova. (15-12).  Olbia ne fa due consecutivi e ritorna in scia (15.14). Astarita rimette aria tra le due squadre. (16-14). Il set è, però, apertissimo. Caserta è brava a giocare con sapienza i cambi palla il che gli consente di difendere il suo piccolo vantaggio. Strobbe è una sentenza in fast. Al di la della rete, però, l’Entu non si scompone e, approfittando di alcuni errori in attacco delle padrone di casa, rimette lo score in parità. (18-18). Mio Bertolo rileva Giada Boriassi., la Percan piazza una palombella deliziosa e la VolAlto è nuovamente avanti di due. (20-18). Coach Galli manda in campo la Trevisan. La palla viaggia altissima (20-20) E’ ancora una volta Pascucci a ridare il vantaggio alle compagne(21-20)ma Olbia recupera e con Villani mette al freccia. (21-22). Gagliardi chiama sospensione. Infrazione non chiamata alle sarde e mini fuga delle ospiti sino al doppio set point. (22-24). Caserta annulla il primo, ma sul secondo Angina chiude i conti. (23-25).

Tie break. Il primo punto è della Radonijc. Strobbe a muro dimostra tutto il suo talento. (1-1). Dopo un errore in battuta per parte, arriva il punto di Angelina. (2-3). Pascucci rimette il set in parità. (3-3). Olbia, complice una decisione arbitrale forse dubbia, va avanti di due (3-5). Caserta insegue e impatta con Strobbe. (6-6). La VolAlto sbaglia due attacchi e si va al cambio campo con le sarde nuovamente avanti di due. (6-8). Un miracolo di Maggipinto diventa poi un assist per Angelina(7-9). Pascucci guadagna il cambio palla per le rosanero e poi arriva l’ace di Astarita.(9-9). Coach Galli chiama sospensione.Terzo punto consecutivo per la VolAlto che così va in vantaggio(10-9). Percan griffa il 12-10. Le sarde sbandano. Caserta si guadagna tre palle match. Ne basta solo una per chiudere la contesa. Ci pensa Avenia che fa ace in battuta. Game over. 15-11

VOLALTO CASERTA-ENTU OLBIA 3-2

(16-25; 25-21; 25-21; 23-25; 15-11)

VOLALTO: Percan 14, Pascucci 14, Agrifoglio 3, Avenia 1, Barone (L) n.e., Strobbe 11, Boriassi 12, Aquino n.e.., Cecchetto(L), Mio Bertolo, Bartesaghi, Astarita 19. All. Gagliardi. Vic Russo

ENTU OLBIA: Carraro 17, Trevisan 3, Bateman, Formenti, Mabilo, Maggipinto (L), Villani 26, Tangini 16,Whitaker 10, Angelina 17, Radonijic 14, Iannone 1. All. Galli

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 78027 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!