Aversa. Si spara alla testa dopo lite con la moglie: muore 50enne

Il suo cuore ha cessato di battere dopo 4 giorni di straziante agonia presso il nosocomio normanno. L’uomo, N.B. di 50 anni, nel primo pomeriggio del 10 ottobre, in via Cirigliano ad Aversa, pare al culmine di una discussione avuta con la moglie, si era sparato un colpo alla tempia (leggi qui).

I motivi di tale stato d’animo non sono noti ma forse è da ricondurre ai rapporti poco sereni con la moglie. Il 50enne infatti faceva parte di una famiglia perbene, stimata in paese, ben inserita nella collettività. E’ un mistero del perchè l’uomo, abbia deciso lunedì pomeriggio di usare una pistola beretta cal. 7,65, irregolarmente detenuta. Agonizzante a terra era stato trovato, ancora vivo dai familiari che avevano allertato immediatamente i soccorsi. Sul posto erano giunti i sanitari del 118 trasportandolo al presidio ospedaliero di Aversa per essere operato d’urgenza.

I medici del Moscati hanno cercato in tutti i modi di salvare N.B. ma purtropp, dopo giorni di agonia e angoscia per i familiari, l’uomo oggi è deceduto. Sul posto giunti anche i solerti Carabinieri della Stazione di Aversa, unitamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile del locale Reparto Territoriale, che hanno effettuato gli accertamenti del caso.

La notizia ha sconvolto l’intera comunità. La pistola rinvenuta sul luogo è stata sottoposta a sequestro per i successivi accertamenti balistici, ancora in corso le indagini. All’inizio, quando la notizia era circolata, si pensava ad un incidente avvenuto mentre l’uomo stava pulendo la pistola, purtroppo non è stato così,. Voleva togliersi la vita e il motivo resta un mistero. Domenica dovrebbero essere celebrati i funerali.

Christian de Angelis

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93305 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!