Serie D. Cinica Normanna fra le mura domestiche: battuto il Roccella

L’imprevedibilità è la cifra del calcio. Giochi una splendida gara, creando non poche occasioni da gol e magari perdi, giochi una gara sottotono senza il tradizionale piglio combattivo che ti ha contraddistinto e capita di vincere. Partita noiosa, dai ritmi blandi e compassati, quella tra Aversa Normanna e Castrovillari: la gara andata in scena all’“Augusto Bisceglia” è la tipica partita che termina a reti inviolate, con gli ospiti bravi a chiudere gli spazi e a cercare di ripartire e i padroni di casa pronti ad impostare il gioco senza quella fluidità del possesso palla e quella intensità che hanno rappresentato la loro arma in più. Ma i ragazzi di Chianese sono stati cinici e concreti sfruttando le poche occasioni create e potando a casa tre punti preziosissimi per la classifica e per il morale.

Primo tempo – I padroni di casa senza risentono non poco dell’assenza di Felleca e Marzano che pregiudica notevolmente la qualità della manovra offensiva. Al 4’ Nappo tenta di rendersi pericoloso con una conclusione potente da fuori area ma la palla si spegne sul fondo, Al 17 ‘ il Roccella vicinissimo al vantaggio: Laaribi calcia una bella punizione dal limite dell’ area granata ma Maraolo con un bellissimo intervento in acrobazia è bravo a chiudere in angolo. Verso la metà del primo tempo Esposito recupera palla e dopo un percussione sulla corsia di sinistra serve Sozio, che dopo un difficile controllo calcia a rete ma il suo tiro è deviato in angolo. Alla mezz’ ora è il solito Ciocia che dopo una poderosa progressione serve Esposito ma Mittica è bravo ad anticipare. Il Roccella tiene bene il campo e dopo una leggerezza di Del Prete si rende pericoloso, con una conclusione di Sorgiovanni che termina alta sopra la traversa. Al termine del primo tempo è ancora Ciocia che si rende pericoloso con una percussione e viene atterrato al limite dell’ area di rigore : Nappo batte un ‘ insidiosa punizione con un tiro che passa sotto i piedi della barriera ma ancora Mittica si fa trovare prontissimo . A reti inviolate termina il primo tempo.

Secondo tempo – I normanni continuano ad imporre il proprio gioco e al 65’ arriva il gol: dopo una bella sovrapposizione Del Prete crossa di prima intenzione in area e trova Sequino che stoppa magistralmente, serve il neo-entrato Cartone il quale da bomber navigato porta i granata in vantaggio. Il Roccella reagisce in maniera blanda e la difesa Garnata con Bosco e Guastamacchia sugli scudi , regge benissimo. Unico brivido per l’Aversa al 79′: Laaribi si rende nuovamente pericoloso su calcio di punizione ed impegna Maraolo che in due tempi blocca la sfera. L’inerzia della gara è a favore dei Normanni e senza altre azioni degne di note termina la gara. Dopo la beffarda ed immeritata sconfitta di Cava , i ragazzi di Chainese ottengono la seconda vittoria stagionale , consecutiva tra le mura domestiche.

AVERSA NORMANNA (4-4-2): Maraolo; Del Prete, Guastamacchia, Bosco, Ciocia (dal 1’ st Cartone); Di Prisco, Nappo, Sequino, Nappo; Esposito, Martiniello (dal 10’ st Manfrellotti). A disp.: Lombardo, Iannelli, Riccardi, D’Ambra, Guillari, Finizio. All. Chianese

ROCCELLA (4-4-2): Mittica; Cordova, Coluccio, Sorrentino, Sorgiovanni; Luzi, Minici, Laaribi, La Piana; Santaguida, Bulevardi. A disp.: Stillitano, Saraco, Crispo, Certonà, Bruzzese. All. Galati

ARBITRO: Giorgio Piacenza di Bari

GUARDALINEE: Dell’Olio-Scoppio

MARCATORE: 20’ st Cartone (A)

NOTE: Giornata soleggiata, terreno in perfette condizioni, spettatori 400 circa, una ventina i tifosi ospiti. Ammoniti Martiniello, Nappo, Esposito, Manfrellotti (A), Minici (R)

di Giovanni Della Volpe

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 60812 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: