Truffa ai danni del Comune e dei cittadini: nei guai amministratore della CSI

I Carabinieri della Stazione di Maddaloni, nel corso della mattinata odierna, nell’ambito di un’articolata attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere hanno proceduto alla notifica di informazione di garanzia nei confronti dell’amministratore unico della società “CSI” (Centro Servizi Italia), con sede in Maddaloni. I militari dell’Arma, contestualmente, hanno eseguito un decreto di perquisizione riguardante gli uffici della sede al fine di rinvenire documenti attinenti i reati contestati, ovvero truffa in danno del Comune e dei cittadini.

L’attività investigativa ha permesso, infatti, di appurare come la citata società, incaricata dall’ente comunale, abbia riscosso i tributi del ruolo idrico relativi agli anni 2012-2103, la cui somma (circa 160.000 euro), risulta non versata all’ufficio tesoreria del comune di Maddaloni, violando quanto previsto dalla determina di affidamento.

Le indagini sono tutt’ora in corso anche al fine di accertare se le condotte illecite siano state poste in essere anche negli anni precedenti e se abbiano visto ulteriori vittime tra gli utenti della cittadina di Maddaloni.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93322 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!