Sant’Arpino. SaC: “Dell’Aversana ha già le mani legate”

Prendiamo atto che la nuova Amministrazione targata Dell’Aversana non risponde ai nostri inviti al confronto ed è solo concentrata a come dividere le poltrone. Le cambiali elettorali sono da onorare e Dell’Aversana lo sta facendo addirittura prima del Consiglio Comunale di insediamento, nel frattempo il Comune vive uno stato totale di immobilismo.

E’ stata prodotta una sola determina, tra l’altro illegittima ,la n° 129 del 10/06/2016 per la pulizia delle caditoie, utilizzando illegittimamente fondi del capitolo n° capitolo 3256, missione 08 programma 01 titolo 2.02.01.09.999 che invece essendo rinvenienti da rinegoziazione di mutui sono utilizzabili solo per spese in conto capitale o al massimo per lavori e non per normali manutenzioni di caditoie, buona la prima non c’è che di dire per incompetenza e ignoranza tecnico contabile.

Oggi abbiamo visto che dopo nostra sollecitazione accortisi della palese illegittimità hanno annullato in autotutela la determina, come inizio non c’è male! Nel frattempo con velocità impressionante è probabilmente più importate, per Dell’Aversana, accontentare lo zio della neo consigliera eletta Coppola che viene nominato, “si dice” a tambur battente nuovo Super – dirigente del comune di Sant’Arpino, un uomo nuovo, un uomo a caso l’Avv. Salvatore Compagnone.

Intanto sempre per il bene comune il consigliere Salvatore Lettera con l’aiuto del neo super Dirigente Salvatore Compagnone è impegnato a revocare e risuscitare gare di opere importanti, con il rischio di perdere i relativi finanziamenti o addirittura perdere la sede del Liceo che senza i lavori che dovrebbero iniziare per il mese di luglio, di manutenzioni straordinaria, rischia di rimanere totalmente fuori da ogni normativa di sicurezza. A questo punto suggeriamo noi a Dell’Aversana di nominare, “speriamo per il bene comune” Salvatore Lettera Assessore alle GARE!

Mimmo Iovinelli Caterina Tizzano/ Elpidio Del Prete, Giovanni D’Errico Loredana Di Monte/Gigino Speranza Belardo, attendono la loro giusta e lauta ricompensa e Dell’Aversana però parla di NUOVO. A noi dispiace parlare di questi argomenti ma sono gli unici che sono stati prodotti. Dispiace anche che il progetto di Giuseppe Dell’Aversana per quanto riguarda le donne e gli uomini che sono stati eletti è miseramente naufragato. Non sono stati eletti infatti gli attori principali del suo progetto i giovani Catena Giorgio Iorio Giuseppe Mondo Pino

Romano Anna ecc.ecc. ma si sono riciclati con Dell’Aversana le persone che fino ad un mese prima delle elezioni stavano su altri tavoli e il buon Peppino pur di vincere a TUTTI I COSTI si è dovuto caricare. Nel simbolo di Speranza e futuro vi è una bicicletta ed un bambino. La bicicletta l’hai voluta ed ora pedala del bambino invece non vi è traccia. Solo un RITORNO AL PASSATO con i soliti noti che hanno prodotto nel passato recentissimo enormi danni. P.S. Non è obbligatorio nominare la giunta il 25 giugno in Consiglio Comunale costringendo il paese ad un mese di immobilismo totale, si poteva in pochi giorni risolvere il problema, nominare la giunta, nominare i responsabili dei servizi senza queste nomine che sanno di epurazione e di promozione di personaggi grigi su cui torneremo e ci divertiremo.

Meditate, gente, meditate…..

SANT’ARPINO AL CENTRO

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 78738 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!