(VIDEO) Napoli. “Il mito del mondo sommerso”, le telecamere di Voyager sul monte Epomeo

robertogiacobbo_voyagerLe leggende riguardo la presenza di cavità nel sottosuolo abitate da una civiltà avanzata compaiono in quasi tutte le tradizioni antiche. Popoli e culture diverse l’hanno chiamato Ade, Agarthi o Shambhallà. Da Dante a Giulio Verne, in tanti hanno immaginato viaggi straordinari in questo mondo nascosto.
Roberto Giacobbo conduce una nuova puntata di Voyager – ai confini della conoscenza, dedicata al mito del mondo sotterraneo. Ma cosa c’è di vero in questo mito? Roberto Giacobbo salirà sul monte Epomeo, sull’isola d’Ischia, considerato da secoli proprio uno degli ingressi a questo misterioso mondo sotterraneo.

CLICCA QUI – GUARDA IL VIDEO

E se la scienza ha sconfessato questi racconti fantastici, ancora oggi esistono molti dubbi su cosa si nasconda sotto ai nostri piedi. La nostra tecnologia, infatti, è arrivata solo fino a 12 chilometri di profondità: niente in confronto agli oltre 6mila chilometri che ci separano dal centro della Terra. Oggi i sismologhi formulano nuove ipotesi e molto resta ancora da scoprire.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 87917 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!