Indesit. Cisl: “Whirlpool deve cambiare il piano industriale”

CARINARO INDESIT OPERAI(askanews) – “Il tempo delle soluzioni per Whirlpool è adesso: il piano industriale presentato deve essere cambiato e vanno rispettati gli impegni occupazionali ed industriali contenuti nell’accordo Indesit di solo un anno e mezzo fa”. Lo dichiara in una nota il Segretario confederale Cisl, Giuseppe Farina.

Quando la multinazionale americana ha acquisito Indesit – continua Farina – sapeva degli impegni che l’azienda aveva sottoscritto con Governo e sindacati ed oggi, senza se e senza ma, è tenuta a rispettarli. Apprezziamo l’impegno del Mise e la disponibilità dell’ azienda a cambiare il piano industriale, ma è altrettanto chiaro che non basteranno piccoli aggiustamenti sul numero delle eccedenze. C’è bisogno invece di un maggiore impegno produttivo della multinazionale americana nel nostro paese che escluda chiusure di stabilimenti a partire da quelli collocati nel Mezzogiorno, così come era previsto negli accordi sottoscritti“.

—— Senza-titolo-2RETT——

Non tocca al Governo fare i piani industriali delle aziende – conclude Farina – ma l’Esecutivo ha il dovere di richiamare la Whirlpool al rispetto degli impegni che il Governo stesso ha sottoscritto con sindacato e lavoratori e di difendere l’occcupazione e la capacità produttiva di uno dei settori manifatturieri più importanti per l’Italia“.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 93296 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!