Volley Serie B2F. Traferta siciliana amara per la Lp Napoli: si impone l’Ultragel Palermo

image_pdfimage_print

Niente da fare, la Lp Pharm Napoli esce sconfitta dal ‘PalaWinning’ di Palermo e vede complicarsi maledettamente la rincorsa ai play off. Le partenopee riescono a giocare alla pari con le avversarie solamente nel secondo set mentre nel primo e nel terzo (alcuni errori anche clamorosi degli arbitri) le rosanero prendono quasi subito il largo amministrando poi il vantaggio. Finisce 3-0 per le padrone di casa e ritorno in terra napoletana amaro per le ragazze del presidente Bindi, allenate da coach Eliseo, che ora hanno bisogno di un vero e proprio miracolo per l’accesso alla post season.

PRIMO SET. La gara si apre con l’ace della palleggiatrice dell’Ultragel Ard Moltrasio. Palermo parte forte e sull’ace di Balsamo (6-2) coach Eliseo richiama in panchina le sue ragazze per cercare di trasmettere tranquillità. Break partenopeo chiuso dal servizio vincente di Cammisa e dal tocco a rete di Astarita: la Lp Pharm torna in parità costringendo anche coach Pirrotta a chiamare ‘discrezionale’. Al primo time-out tecnico Napoli è avanti di 1 (7-8). Al rientro in campo contro break rosanero (10-8). I punti di vantaggio delle siciliane diventano 4 quando Foniciello mura sull’asta per il 16-12 col quale si torna ad ascoltare le parole dei tecnici per il secondo time-out. Greco trova il pallonetto vincente per il 19-14, mentre Russo in diagonale piega la difesa del libero Mazzarini per il 22-15. Palermo conquista 8 set point (24-16), ne basta uno: chiude Balsamo con un primo tempo.

SECONDO SET. La Lp Pharm Napoli ha una reazione immediata nel secondo parziale: Cammisa trova subito l’ace e Astarita a muro chiude un break (0-4) interrotto dalla richiesta di sospensione di Pirrotta. Palermo non molla: ricezioni perfette e muro che si alza per il pari a 6 e poi per il sorpasso. La battuta out di Foniciello porta l’Ultragel Ard ad essere avanti di un punto anche al primo time-out. Ace di Campagna (11-8) e coach Eliseo sfrutta il primo ‘discrezionale’. Le napoletane entrano in campo sfruttando anche gli errori siciliani e prima trova il pari e poi il sorpasso con Cammisa che passa in parallela (11-12). Ma il parziale è equilibratissimo e nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo. E’ Foniciello a regalare in diagonale il ventesimo punto alle ospiti (19-20). Quattro punti di fila della squadra rosanero e 23-20. Ma il cuore Real permette alle napoletane di riuscire a trovare il pareggio e poi il sorpasso conquistando il primo set point (23-24). Ma si va ai vantaggi. Decisivo l’errore di Foniciello con un attacco che si spegne sulla rete (29-27).

TERZO SET. Grande equilibrio anche nel terzo set ma quando De Kunovich trova il servizio vincente si torna in panchina per il time-out tecnico con Palermo avanti di due (8-6). La prima squadra ad arrivare a 10 è l’Ultragel Ard con Palermo che regala tre punti di vantaggio. Sull’11-7 il primo arbitro Denise Galletti non vede i quattro tocchi delle siciliane e fa continuare. L’azione si chiude col punto delle padrone di casa e con il nervosismo, che sfocia in un cartellino rosso, della squadra partenopea. E in battere d’occhio la contesa è 13-7. L’ace di Campagna porta le due formazioni in panchina per il secondo ‘tempo’ tecnico sul punteggio di 16-8. Il divario tra le due squadre aumenta quando Greco passa nel muro per il +9 (21-12). Biscardi con l’ace prova a riportare sotto la Lp Pharm Napoli (22-15). La schiacciatrice calabrese del club calabrese trova anche un altro servizio vincente ma Cammisa ‘spara’ due attacchi fuori per il 24-16. Ci sono 8 match point. Ne viene annullato solo uno, Greco sancisce la fine dei giochi: 25-17.


ULTRAGEL ARD PALERMO – LP PHARM NAPOLI (25-16; 29-27; 25-17)

ULTRAGEL PALERMO: Campagna, Caruso, Bruno, Perna, Greco, Maiello, Russo, Vaccaro (L), Moltrasio, De Kunovich, Lanzalato, Balsamo. All. Pirrotta. Secondo all. Pilota

LP PHARM NAPOLI: Mazzarini (L), Foniciello, Lubrano, Morra, Mercanti, Biscardi, Russo, Cammisa, Astarita, Muzio, Pelella, Rapillo (L2), Di Gennaro. All. Eliseo. Secondo all. Rotunno

ARBITRI: Denise Galletti e Alfredo Schillaci di Catania

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 25242 posts and counting.See all posts by admin