Pool Promozione Serie A2, la Sigma Aversa esce sconfitta in quel di Mondovì

Quando il primo punto della Pool Promozione sembrava ormai conquistato è arrivato il suicidio della Sigma Aversa che non ha sfruttato 8 punti di vantaggio e tre set point per andare al tie-break facendosi rimontare dalla Vbc Mondovì e poi perdendo la gara 3-1 rinviando ancora l’appuntamento con la vittoria. Ottime le prove di Di Florio e De Paola, autori rispettivamente di 19 e 13 punti.

PRIMO SET. La Sigma Aversa entra in campo a Mondovì senza il suo opposto ‘titolare’ Santangelo (rimasto a casa con l’influenza) e lo schiacciatore Hister, ancora alle prese con l’infortunio. In campo quindi Di Florio e De Paola, al rientro in campo in sestetto entrambi dopo un lungo infortunio. Primo punto del match della Sigma Aversa: Libraro passa in diagonale e stampa lo 0-1. Gara in equilibrio fino al 3 pari poi i padroni di casa della Vbc conquistano un doppio vantaggio (7-5) quando Bolla riesce a superare il muro normanno. Il +3 (9-6) porta invece la firma di Manassero. L’orgoglio di capitan Libraro e compagni viene fuori visto che Aversa piazza un break importante per il -1 (17-16). Il pari è nell’aria è arriva quando l’attaccante napoletano Libraro sigla il 20-20. Poi si va punto a punto. Primo set point Sigma: 23-24. Mondovì però prima pareggia e poi conquista il 25-24 del sorpasso. Due punti di fila del gruppo di Bosco e 25-26. Con cuore e determinazione massima Aversa conquista il primo parziale 26-28.

SECONDO SET. Mondovì parte subito forte (5-1) ma la squadra del presidente Di Meo non molla e si regala un break di 3 punti per il -1 (5-4). Pareggio? Eccolo subito: 6-6. Sorpasso? Pochi secondi dopo: 8-9. La gara è molto equilibrata e si arriva fino al 13 pari quando la Vbc riesce a trovare il primo doppio vantaggio (15-13). I piemontesi alzano il muro e grazie a Bolla e Paoletti riescono a trovare un primo allungo ‘quasi’ decisivo (19-15). La Sigma Aversa riesce a rifarsi sotto (21-19) ma non ad impattare gli avversari. Si gira campo 25-22 con i normanni che sul 22-21 hanno avuto anche la possibilità di trovare il pari.

TERZO SET. Tanto equilibrio anche nelle prime battute del terzo parziale. Nessuna delle due squadre riesce a mettere la freccia. Sul 7-7 la formazione monregalese trova un momento positivo in battuta e si porta 9-7 e poi 11-8 dopo pochi secondi. Reazione immediata Aversa: Vacchiano sbaglia poco in ricezione e in difesa e Putini trova al meglio gli attaccanti e si torna -1 (11-10). I padroni di casa hanno un Paoletti in stato di grazia: suo il punto del 16-13. I punti di svantaggio degli ospiti diventano 4 quando Mondovì piazza il 18-14 e poi 5 quando il tabellone recita 22-17. Break di 3 punti a 1 della Vbc e 2-1 nei set.

QUARTO SET. La Sigma rientra in campo con il sangue negli occhi e con la voglia di portare la contesa almeno al tie-break. Parziale da urlo e subito 0-6. Gli attaccanti normanni, Libraro, Di Florio e De Paola, dimostrano di poter essere decisivi e importanti per la propria squadra riuscendo a regalare addirittura 8 punti di vantaggio sugli avversari (4-12). A questo punti i ragazzi di coach Bosco provano ad amministrare le lunghezze di distacco dai piemontesi (7-15) e a questo punto il set sembra avere già un proprio ‘proprietario’. Gli 8 punti che dividono Sigma e Vbc restano invariati fino al 12-20. Ma sul 15-22 ecco il black out che i tifosi speravano di non dover assistere: break 6-1 per i monregalesi e 21-23. Di Florio regala 3 set point (21-24). E’ in questo momento che accade l’impossibile: cinque punti di fila di Mondovì e sorpasso incredibile (25-24). Conquistando addirittura la vittoria stampando il punto del 27-25.

VBC MONDOVI’ – SIGMA AVERSA 3-1 (26-28, 25-22, 25-18, 27-25)

VBC MONDOVI’: Cortellazzi 3, Bolla 22, Perla 8, Paoletti 21, Manassero 9, Parusso 11, Garelli (L), Prandi (L), Cattaneo 1, Menardo 0. N.E. Turco, Miola, Picco. All. Barisciani

SIGMA AVERSA: Putini 7, Libraro 14, Giacobelli 9, Di Florio 19, De Paola 13, Robbiati 5, Attanasio (L), De Rosas 0, Vacchiano (L), Valla 0, Montò 0. N.E. Razzetto. All. Bosco.

ARBITRI: Guarneri, Santoro.

NOTE: durata set: 29’, 26’, 22’, 33’; tot: 110’.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 23572 posts and counting.See all posts by admin