Volley Final Four U19M. La Sigma Aversa è campione regionale: vola alle ‘final’ di Bormio

image_pdfimage_print

La Sigma Aversa è campione regionale Under 19. Il club normanno batte nell’ultimo atto della Final Four della Regione Campania il Volley World Napoli e vola direttamente a Bormio dove a metà maggio si terranno le finali nazionali che mettono in palio lo scudetto di categoria. Prova eccezionale della squadra del presidente Sergio Di Meo e del direttore tecnico Ignazio Nappa, allenata dai tecnici Scognamiglio e Marrone, che suda le fatidiche sette camicie per prevalere sui napoletani ma al termine di un match tiratissimo può far esplodere di gioia il ‘PalaJacazzi’ vestito a festa per la manifestazione.

PRIMO SET. La Sigma Aversa parte subito fortissima con un break da urlo col tabellone che riporta il risultato di 4-0. La squadra partenopea prova a rientrare (5-4) ma è Cefariello, l’opposto normanno, a fare la voce grossa passando nel muro (7-5). A pareggiare a 8 è Avino che passa in diagonale. I ragazzi di coach Scognamiglio però hanno il sangue negli occhi: nuovo break e +4 (16-12). Sul 18-14 il tecnico del Volley World chiama time-out per fermare il momento positivo dei padroni di casa. Attacco da applausi e poi muro di Cefariello e il vantaggio aumenta (22-17). Dopo l’attacco a rete dello schiacciatore napoletano Aversa conquista 5 set point (24-20). Napoli ne annulla solo uno ma l’invasione del muro regala il parziale ai ragazzi del presidente Sergio Di Meo (25-21).

SECONDO SET. Equilibrio nelle prime battute del secondo parziale. Primo doppio vantaggio della Sigma Aversa con Cefariello che trova una diagonale stretta per il 7-5. Ma si va punto a punto e il tabellino a metà set indica parità assoluta (12-12). E’ una sfida anche di nervi e il primo che crolla può rischiare di lasciare andare l’avversario. La prima squadra ad arrivare a 20 punti è quella normanna. Ha due punti di vantaggio sugli avversari e per non lasciare nulla di intentato coach Basile chiama time-out cercando di scuotere i suoi atleti. Al rientro in campo Cefariello traccia un solco con una sua bomba che colpisce il muro e addirittura tocca la parte alta del ‘PalaJacazzi’. E’ 22-18 e seconda sospensione chiesta dal tecnico del Volley World Napoli. Due punti di fila dei partenopei e questa volta a chiamare time-out è coach Scognamiglio. Cefariello regala tre set point (24-21). Ed è sempre l’opposto normanno a garantire il 2-0 col punto del 25-22.

TERZO SET. Il Volley World parte meglio riuscendo a conquistare 2 punti di vantaggio ma la Sigma non molla e trova il pari a 8. Il muro di Botti porta i partenopei al massimo distacco del match (9-12). Aversa recupera lo svantaggio e pareggia a 13 prima di portare avanti la contesa punto su punto. Sorpasso a 16 quando Cefariello trova le mani del muro facendo esplodere di gioia i presenti nel palazzetto della città dell’Arco dell’Annunziata. I punti tra le due squadre diventano 3 quando il primo arbitro Luca D’Ario mostra il cartellino rosso ai ragazzi di coach Basile (18-15). Aversa riesce ad avere anche 4 punti dagli avversari (20-16) ma si fa rimontare e poi superare (20-22) dopo un break di 6 punti chiuso dal time-out di Scognamiglio. La Sigma alza il muro e stampa il pareggio a 22. Ma a volare a Bormio è la squadra che vuole di più il trofeo: Giordano chiude il set 25-23 e fa esplodere di gioia tutti i tifosi aversani presenti sugli spalti.

SIGMA AVERSA – VOLLEY WORLD NAPOLI 3-0 (25-21; 25-22; 25-23)

SIGMA AVERSA: Silvestro, Limongello, Di Biase, Cefariello, Auriemma, Malanga, Sarno, Giordano, Gengaro, Monda (L), Cufino, La Piccirella (L2), Famoso, Simonelli, Marrone. All. Scognamiglio. Secondo all. Marrone

VOLLEY WORLD NAPOLI: Botti, Tieri, Celozzi, Faenza, Ammirati, Ruggiero, Giordano, Riccio, Marra (L), Cocozza, Aquino, Avino, Ammendola. All. Basile. Secondo all. Conte

ARBITRI: Luca D’Ario di Avellino e Giovanni Izzo di Benevento

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 25213 posts and counting.See all posts by admin