Sigma Aversa. Volley Lab, settore giovanile e squadra per l’integrazione

Centinaia di persone stanno riscoprendo la pallavolo grazie alla Sigma Aversa. Vedere il nome della città normanna nei quartieri altissimi della classifica di Serie A ha riacceso l’entusiasmo di un popolo appassionato di volley e di una Regione che è ritornata ad essere protagonista in questo meraviglioso sport. Quello che fa grande il progetto del presidente Sergio Di Meo però non è solamente la squadra guidata da coach Pasquale Bosco. C’è un lavoro iniziato mesi fa che sta portando la Sigma Aversa a vincere dentro e fuori dal campo. Sigma Volley Lab, settore giovanile all’avanguardia e squadra antirazzista sono tre degli obiettivi già centrati dall’unica realtà maschile di Serie A in tutta la Campania.

Uno dei ‘capolavori’ realizzati dalla società è sicuramente il Sigma Volley Lab, fortemente voluto da Ignazio Nappa, direttore tecnico del club e docente federale della Federazione italiana di pallavolo. L’idea è stata quella di “fare gruppo” con tante società campane per creare un movimento pallavolistico che potesse imporsi quest’anno, ma soprattutto in futuro, in tutta Italia. Troppo spesso la Campania ha sofferto in ambito nazionale ma era giunto il momento di far sentire forte la voce di questa terra. Agca Napoli, Pallavolo Napoli, Olimpica Avellino, Ischia Pallavolo, Pallavolo Ariano Irpino, Salerno Volley, Dream Volley Casal di Principe e Sportinsieme Aversa hanno già aderito, gratuitamente, al ‘Laboratorio di esperienze della Serie A’ finalizzato a far crescere quelle realtà positive del territorio che fanno dello sport un motivo di orgoglio e di speranza. Il sogno è che da questo progetto possa un giorno emergere un campione che possa debuttare in Serie A proprio con la maglia verdeblù.

Il Sigma Volley Lab sta portando i suoi frutti anche sul fronte del settore giovanile. La Sigma Aversa è tra le pochissime società che può vantare professionalità ed esperienza per tutti i ragazzi che decidono di conoscere e di imparare la pallavolo con la società del presidente Di Meo. Tutti coloro che ‘insegnano’ il volley infatti sono istruttori federali che lavorano dai più piccoli ai più grandi su tutti gli aspetti legati a questo sport e quindi dalle capacità psicomotorie e di coordinamento prima di passare alla vera e propria tecnica. Oltre 100 tra bambini e adolescenti hanno deciso di indossare la maglia della Sigma Aversa sentendo sulla loro pelle già il calore della Serie A.

Dulcis in fundo la squadra per l’integrazione. Nella società di oggi è fondamentale educare e conoscere le diverse realtà che ci circondano. Scoprirle ed apprezzarle anche per un reciproco arricchimento, puntando su una educazione multiculturale e per questo cosa c’è di meglio dello sport? Sigma, sotto la spinta degli amministratori delegati dl CeDi. Sigma Campania Francesco Del Prete e Giuseppe Guerrera e del presidente Antonio Melissa, ha deciso di impegnarsi concretamente anche per un progetto destinato alle fasce socialmente deboli, a partire dagli immigrati. Grazie all’aiuto di alcuni componenti del tifo normanno e al supporto di alcuni sponsor tecnici, si è costruito un legame forte con la Caritas Diocesana che porterà alla ‘costruzione’ di un gruppo di ragazzi che possa partecipare ad un campionato, ma che soprattutto possano trovare nell’attività sportiva strutturata un’occasione di integrazione e di benessere personale.

Si chiude così anche per SIGMA il cerchio di un impegno a tutto campo nel mondo del volley che li vede in prima fila anche come sponsor di Lega Volley Femminile.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21824 posts and counting.See all posts by admin