Volley Serie A2/M. Sigma Aversa, il presidente Di Meo: “Fin qui un cammino perfetto”

Sveglia, colazione, poi pranzo e quindi partenza per un solo obiettivo: continuare a coltivare un sogno. Gli atleti della Sigma Aversa si ritroveranno alle 13 al PalaJacazzi perché ad attenderli ci sarà il pullman che li accompagnerà in Puglia dove domani (sabato 19 novembre) andrà in scena la settima giornata di campionato della Serie A2 Unipol Sai.

Capitan Enrico Libraro e compagni stanno facendo emozionare tutta la Campania pallavolistica e contro l’Aurispa Alessano i normanni vanno a caccia della quinta vittoria di fila. Un cammino che si potrebbe dire perfetto quello della Sigma Aversa che in pratica è andata a punti in tutte le gare fin qui giocate ad eccezione della sfida interna con l’attuale capolista Bcc Castellana Grotte. “E pensare che quella partita è stata persa 3-1 con Santangelo non al meglio e con il suo sostituto, Di Florio, infortunato. Abbiamo dimostrato fino ad oggi di essere la squadra più continua del campionato – ha affermato il presidente Sergio Di Meo – e quando siamo stati chiamati alla vittoria non abbiamo mai fallito. Il momento più intenso di questa prima parte di campionato c’è stato con la doppia trasferta, a Lagonegro e poi a Roma, che ci ha regalato 6 punti. Poi sono arrivati i successi con le nostre dirette rivali per quel quinto posto finale che è il nostro obiettivo e onestamente non posso che essere felice per una cavalcata stupenda che ci sta regalando gioie e tantissime soddisfazioni”.

Il numero uno della società normanna partirà con la squadra per Tricase, dove alle 20.30 di sabato il palazzetto dello sport ospiterà Aversa ed Alessano: “Sarà un banco di prova importante per la nostra squadra – continua Di Meo – perché andiamo ad affrontare la formazione che ha fatto saltare il banco nell’ultima giornata di campionato andando a vincere addirittura 3-0 contro il Santa Croce in trasferta. I pugliesi in casa sono temibilissimi e servirà tanta concentrazione per evitare quegli errori che possono essere decisivi. Sono convinto però che i nostri ragazzi daranno l’anima perché nei loro occhi ho visto durante gli allenamenti la fame di vittorie e la voglia di continuare a conquistare successi. Dobbiamo farlo per dare un senso ai nostri sacrifici e per regalare una gioia ai tanti appassionati aversani e campani che stanno facendo il tifo per noi”.

E’ giusto poi non pensarlo ma il presidente sottolinea che “a tre giornate dalla fine del girone di andata siamo ancora in corsa per la conquista di quel quarto posto che significherebbe accesso diretto alla Coppa Italia. Un risultato prestigiosissimo che darebbe lustro e enorme visibilità alla nostra società. Dobbiamo crederci fino alla fine”.

image_print