Sigma Aversa, entusiasmo dopo la vittoria col Lagonegro. Di Meo e Bosco: “Non fermiamoci”

A fine gara si sono abbracciati, consapevoli entrambi di aver scritto un’altra pagina importante di questa stagione in Serie A2 Unipol Sai della Sigma Aversa. Il presidente Sergio Di Meo e l’allenatore Pasquale Bosco non hanno retto all’emozione e la felicità non poteva in alcun modo essere nascosta dal loro volto. Il sorriso ha accompagnato gli ultimi istanti del match quando i tre punti sembravano ormai cosa fatta e quando il palleggiatore Matteo De Rosas ha siglato l’ultimo decisivo punto per il 3-1 è scoppiata la festa di un gruppo formato da tanti giovani e giocatori esperti che ha voglia di regalare emozioni. Ora la classifica parla chiaro: dopo le corazzate, ancora imbattute, Emma Villas Siena e Bcc Castellana Grotte, c’è la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania e subito dopo la Sigma Aversa. E sabato prossimo, 5 novembre, alle 20.30 c’è la gara col Club Italia Crai Roma, società che non ha ancora raccolto punti in questo inizio di campionato.

“Dobbiamo dare continuità al risultato eccezionale ottenuto contro Lagonegro perché sabato affrontiamo una squadra che è sicuramente alla nostra portata. A Roma vogliamo conquistare punti per avvicinarci ancora di più a quella quota salvezza che è il nostro obiettivo stagionale. Stiamo lavorando veramente bene e i tre punti conquistati contro la Basi Grafiche Geosat ci regalano autostima e fiducia: ma non dobbiamo abbassare la guardia perché non sarà facile vincere col Club Italia. Vogliamo però portare a casa un risultato positivo perché significherebbe ritornare al PalaJacazzi con il morale alle stelle per la sfida alla Sieco Service Ortona prevista il 13 novembre”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il tecnico Pasquale Bosco: “Vincere contro Lagonegro è stato importantissimo per il morale ma soprattutto per la convinzione dei miei ragazzi. Abbiamo studiato nel migliore dei modi la gara riuscendo a limitare il loro fondamentale migliore, il servizio, e questo ci ha dato ragione perché siamo riusciti a conquistare tre punti eccezionali con un’ottima prova di tutta la squadra. Obiettivi? Non voglio guardare la classifica ma pensare gara dopo gara. Ora ci aspetta una gara delicata da affrontare con lo spirito giusto a Roma col Club Italia. Dopo questa seconda trasferta consecutiva tireremo già una prima somma e vedremo dove sarà la nostra squadra. Questo però non cambia il nostro obiettivo: dobbiamo difendere questa Serie A e speriamo di farlo il prima possibile”.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21830 posts and counting.See all posts by admin