Volley Serie B2/F. La Lp Napoli sfiora il colpaccio in Sicilia: Pedara vince solo al tie-break

Contro la capolista Planet Strano Light Pedara la Lp Pharm Napoli riesce a conquistare un prezioso punto in chiave play off mettendo paura alla squadra siciliana che prima va sotto 2-1 nel conto dei set e poi prima pareggia e poi vince al tie-break. Il 2017 della formazione cara al presidente Gianvalerio Bindi si apre quindi con un risultato agrodolce perché dopo la vittoria nel terzo set il colpaccio sull’isola pareva possibile. Ed invece non a caso Pedara è in vetta al girone I della Serie B2 femminile e con questo successo allunga la striscia positiva di risultati.

Coach Francesco Eliseo, dopo aver preparato nel migliore dei modi il match, manda subito in campo dal primo punto la nuova palleggiatrice Gabriella Mercanti. Con la concentrazione al massimo la gara si apre subito con un break da urlo delle partenopee che riescono a portarsi sul 3-8 al primo time-out della partita: a siglarlo la centrale Maria Russo. I cinque punti di vantaggio resistono fino al 9-14 ma le siciliane provano a riportarsi sotto guadagnandosi il 15-19. Laura Biscardi però vuole il primo set stampando con forza il 16-21 e poi il definitivo 18-25 col quale si cambia campo.

Il secondo set si apre col muro della centrale Francesca Pelella per il 5-8 ma Pedara non molla e alza il ritmo fino al 12 pari e quindi al sorpasso col doppio vantaggio (16-14). Si va punto a punto con la Lp Pharm Napoli che prima pareggia a 22 e poi guadagna la possibilità di giocarsi il parziale ai vantaggi. Ma le siciliane mettono a segno due punti di fila riportando la gara in parità anche nel conto dei set (26-24).

Tantissimo equilibrio nelle prime battute del terzo set con Pedara che prima va avanti di tre punti (12-9) ma poi subisce la rimonta di cuore delle napoletane che siglano il pareggio e poi piazzano un break terrificante che regala il 25-21 per la Lp Pharm Napoli. E’ 2-1 per capitan Foniciello e compagne grazie anche alle buone ricezioni del libero Claudia Mazzarini.

Ma è in questo momento che si spegne la squadra del presidente Bindi: subito break subito (8-3) e addirittura dieci punti di vantaggio quando il tabellone indica 15-5. Il set scorre veloce e si chiude 25-17 per le padrone di casa. Si va al tie-break.

Pedara mostra i muscoli portandosi immediatamente, in pochi minuti, sul 7-1. Non c’è reazione (9-3). La Planet Volley conquista il successo chiudendo 15-6.

image_print