Serie D. Aversa Normanna e Palmese si dividono la posta in palio: finisce 2-2

Tra le mura domestiche la Normanna ottiene solo un pareggio nella gara contro la Palmese e per i ragazzi in maglia granata la vittoria manca da più di un mese con un bottino molto misero di tre punti ottenuti nelle ultime cinque gare. In ogni caso è un pareggio che lascia ben presagire soprattutto per la reazione nella seconda frazione di gioco che ha consentito di esorcizzare gli spettri della sconfitta contro il Gladiator e di salvare una gara che si stava mettendo malissimo.

Primo Tempo. Insolitamente l’ approccio alla gara dei padroni di casa è molto molle, i normanni sembrano stanchi e poco vogliosi infatti al 5’ la Palmese passa in vantaggio con Crucitti . Il centrocampista neroverde insacca dalla distanza un calcio di punizione con un tiro non irresistibile che passa sotto i piedi della barriera e batte un poco reattivo Lombardo. Verso la metà del primo tempo esce Coulibaly per infortunio ed entra Guillari, Chianese cambia modulo e passa dall’ iniziale 4-3-3 al 4-2-4. Ma la mossa tattica dell’allenatore salernitano non da i frutti sperati: la Palmese raddoppia con Dorato che tutto solo in area concretizza un traversone dalla sinistra . Per i padroni di casa tutto sembra volgere al peggio, ma nella chiusura del primo tempo Felleca dopo uno slalom in area di rigore viene atterrato: calcio di rigore. Dal dischetto va Martiniello che insacca nell’ angolino basso a destra e batte Pellegrino bravo ad intercettare il lato. Si va negli spogliatoi con un parziale di 1-2 in favore degli ospiti.

Secondo tempo. Appena riscesi in campo, la Normanna ottiene il pareggio con il solito Esposito che nell’area piccola, sugli sviluppi di un calcio d’ angolo è bravo a girarsi e a chiudere in porta. I granata credono nella vittoria, alzano il baricentro ed attaccano con maggiore intensità . Subito dopo gli ospiti restano in inferiorità numerica per un ‘ espulsione ai danni di Cassaro, per un brutta entrata su Martiniello in proposizione offensiva. I calabresi in inferiorità numerica , chiudono gli spazi e l’Aversa fatica non poco a trovarli ma 5’ dal triplice fischio Martiniello batte Pellegrino a colpo sicuro ma la palla scheggia l’interno della traversa e rimbalza poi sulla linea. Senza sostanziali azioni salienti arriva il triplice fischio con un pareggio non soddisfacente per i padroni di casa.

AVERSA NORMANNA – PALMESE: 2-2

AVERSA NORMANNA (4-3-3): Lombardo, Ciocia (46′ Del Prete), Guastamacchia, Bosco, Sozio; Marzano, Cavaliere (74′ Di Prisco), Coulibaly (80′ Guillari); Felleca, Martiniello, Esposito. A disp.: Maraolo, Iannelli, Nappo, Guillari, Sequino, Manfrellotti, Cartone. All. Chianese

PALMESE (4-4-2): Pellegrino; Lavilla, Scoppetta, Misale, Cassaro; Bonadio (78′ Scopelliti), Corso (55′ Taverniti), Crucitti; Lavrendi (85′ Sapone), Dorato, De Marco. A disp.: Laganà, Spanò, Malimaci, Amico, Lugliese, Matellicani. All. Dal Torrione

ARBITRO: Michele Cinque di Pistoia – ASSISTENTI: Vito Angileri di Aprilia e Marco De Vellis di Frosinone

MARCATORI: 13’ Crucitti, 38’ pt Dorato, 45’ rig. Martinello e 48′ Esposito

NOTE: Terreno reso pesante dalla pioggia. Spettatori circa 200 con rappresentanza ospite. Espulso al 50’ Cassaro. Recupero 2’ pt, 5’ st

Giovanni della Volpe

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21818 posts and counting.See all posts by admin