Serie D. Pareggio a SMCV, tra Gladiator e Gragnano

image_pdfimage_print

Turno infrasettimanale alla vigilia delle festività pasquali per la Serie D con Gladiator e Gragnano che al “Piccirillo” si dividono la posta in palio compiendo entrambe un piccolo passo verso il raggiungimento dell’obiettivo salvezza. Padroni di casa in vantaggio con De Carolis ad inizio ripresa, poi è Daniele Franco al 24′ a riportare il risultato in parità.

Mister Ferraro rispetto alla gara contro l’Igea Virtus recupera Konate ma deve fare sempre i conti con l’emergenza che, tra squalifiche e problemi fisici, lo priva di Barbato, Gatto, Del Sorbo e Napolitano. In porta c’è la conferma per Zeoli con Esposito, Martone, Liccardi e Panico a formare la linea difensiva. Davanti alla retroguardia agisce La Monica con Tarascio e Infante ai suoi lati. Konate è il riferimento offensivo centrale con Santaniello a destra e Varsi a sinistra. Teore Grimaldi, allenatore del Gladiator, risponde disponendo i suoi con il 4-2-3-1. Tra i pali c’è Patella mentre il quartetto difensivo vede, da destra a sinistra, Zanfardino, Manzi, Lagnena e Odierna. Cerniera di centrocampo con Brogna e Pontillo mentre il trio dei trequartisti è formato da D’Anna a destra, De Carolis al centro e Varriale a sinistra. La punta centrale è Pastore. L’inizio della gara vede subito il Gladiator in attacco. Già al 1′ Varriale libera in area Odierna, tirocross che attraversa tutta l’area di rigore prima di uscire sul fondo. Due minuti più tardi conclusione da fuori di Pontillo che termina a lato. Al 7′ il tecnico Ferraro è costretto al primo cambio: Franco sostituisce l’infortunato Martone. Il centrocampista napoletano prende il posto di La Monica davanti alla difesa con il classe 1996 che arretra accanto a Liccardi. Al 9′ Odierna, scatenato ex, tenta di sorprendere Zeoli ma il suo destro a giro è impreciso. A metà della prima frazione si fa vedere il Gragnano. Infante rifinisce per Varsi, cross sul secondo palo dove però Santaniello è leggermente in ritardo. Al 29′ ancora Varsi per Santaniello, colpo di testa che impegna Patella. Proprio allo scadere capita sui piedi di De Carolis l’occasione più importante del primo tempo. Zeoli si supera deviando in calcio d’angolo. Dopo un minuto di recupero l’arbitro Vergaro manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo. La ripresa si apre con un giallo per simulazione all’indirizzo di Pastore e con la rete del Gladiator. È il 6′ di gioco quando De Carolis, con un sinistro chirurgico dal limite dell’area, fulmina Zeoli. I gialloblè faticano a riorganizzarsi ed al 10′ è ancora De Carolis protagonista quando, sugli sviluppi di un angolo, non arriva per un soffio all’appuntamento con il pallone. Al 15′ buona iniziativa di Varsi sulla sinistra, sul suo cross Konate è in ritardo. Poco dopo ci prova La Monica che raccoglie dal limite una respinta e calcia di prima intenzione. Pallone a lato. Al 24′ il Gragnano trova il sospirato pareggio. Santaniello da sinistra imbecca Franco in area, il centrocampista gialloblè elude l’intervento di un difensore e con il mancino insacca alle spalle del portiere avversario. 1-1! La compagine gragnanese adesso spinge alla ricerca del vantaggio. Potente la conclusione da fuori di Varsi con Patella che raccoglie in due tempi, anticipando l’accorrente Konate. È proprio l’attaccante di origine ivoriana a costruirsi nel finale l’ultima occasione della partita. A tu per tu con Patella è abile Lagnena a contrastarlo ed a permettere al suo portiere di neutralizzare la conclusione della punta gialloblè. Dopo tre minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine delle ostilità. Il Gragnano sale a quota quarantuno punti in classifica e tra dieci giorni ospiterà al “San Michele” la Palmese. Una sfida appassionante con i gialloblè alla caccia della vittoria che manca per la salvezza matematica ed i calabresi alla ricerca dei punti buoni per assicurarsi la partecipazione ai Play Off.

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 25213 posts and counting.See all posts by admin