Serie D. Pareggio a reti bianche tra Cavese-Gragnano

Continua l’ottimo momento di forma del Gragnano che esce imbattuto anche dal “Simonetta Lamberti” contro la Cavese. Un pareggio a reti bianche che costituisce il settimo risultato utile per la squadra del tecnico Masecchia.

L’allenatore dei gialloblè conferma dal primo minuto la formazione vittoriosa contro il Castrovillari con la sola eccezione di La Monica al posto dell’infortunato Gatto. Davanti al portiere Salineri in difesa ci sono, da destra a sinistra, Formisano, Martone, Barbato e Scannicchio. A centrocampo Franco con Tarascio e La Monica intermedi. Davanti Napolitano a destra, Santaniello a sinistra e Konate al centro. Risponde la Cavese anch’essa con il 4-3-3. Tra i pali Conti, in difesa Loreto a destra e Padovano a sinistra con Galullo e Migliaccio a completare il reparto. In mezzo al campo Ciarcià con Alleruzzo sul centrodestra e Rossi sul centrosinistra.

In attacco Golia e D’Anna in appoggio a Gabrielloni. Il Gragnano parte subito bene ed al 1’ Tarascio, dal limite, trova lo spazio giusto per calciare. Pallone però alto sopra la traversa. Si fa vedere al 9’ Rossi, il suo sinistro viene neutralizzato senza problemi da Salineri. Il numero uno gialloblè si esalta invece al 16’ sul tracciante da fuori area di D’Anna. I padroni di casa conducono il gioco, il Gragnano non riesce a rendersi pericoloso ma si difende con ordine. Al 33’ errore di Galullo che perde un contrasto con Konatè, provvidenziale per i metelliani il recupero di Loreto altrimenti l’attaccante gragnanese si sarebbe involato indisturbato verso la porta di Conti. Proprio allo scadere del primo tempo ci prova Gabrielloni di testa, su assist di Golia, ma Salineri è ben piazzato. Dopo un minuto di recupero va in archivio la prima frazione. L’inizio ripresa è tutto di marca gialloblè. Franco conquista una punizione da venti metri guadagnando anche il giallo a Galullo. La traiettoria dello stesso Franco è velenosa e la palla esce di un soffio sopra la traversa. Un minuto più tardi la possibile svolta del match. Conti e Galullo pasticciano, Napolitano ne approfitta e si incunea in area. Galullo lo stende da dietro, per l’arbitro Ricci non ci sono dubbi: rigore e secondo giallo! Dal dischetto si presenta Santaniello, il capocannoniere del torneo, che calcia centralmente provando a beffare Conti che con la punta del piede intercetta il pallone mandando in visibilio il “Lamberti”.

Paradossalmente con l’uomo in più la Cavese riesce meglio del Gragnano ad interpretare la gara ed al 14’ è super il salvataggio di Martone su Gabrielloni. La partita è tirata, intensa. Al 23’ buona chance per Santaniello che in area calcia di sinistro ma non trova il bersaglio. Alla mezzora il colpo di testa di Gabrielloni, da ottima posizione, viene disinnescato da Salineri. Al 38’ un esausto Barbato, buona prova la sua, viene sostituito da Rinaldi. Un minuto più tardi Salineri in due tempi fa suo il pallone su un cross insidioso e fortunatamente il neoentrato Bellante non ne approfitta. I minuti di recupero sono ben sette ed al secondo il portiere gialloblè si erge nuovamente a protagonista deviando in volo una punizione, ben piazzata, di Rossi dai venticinque metri. E’ l’ultima emozione del pomeriggio del “Lamberti”. Un pari che soddisfa entrambe le formazioni con la Cavese che perde la vetta ma dimostra di essere in palla e con un Gragnano che sale a nove punti uscendo imbattuto da uno dei campi più difficili del girone. Prossimo impegno per i gialloblè domenica al “San Michele” contro il Roccella.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21723 posts and counting.See all posts by admin