Seconda Categoria. Il Villa di Briano si aggiudica il derby contro il Casale 1964

Il Villa di Briano per riscattare la deludente prestazione di domenica scorsa a Quarto, il Casale 1964 per dare continuità alla roboante vittoria di sabato scorso contro il San Maurizio di Frattaminore. Alla fine ha prevalso la maggiore voglia, convinzione, determinazione, tenacia dei padroni di casa, capaci di rimontare lo svantaggio iniziale.

Partita spettacolare quella andata in scena ieri al Comunale di San Marcellino. Due squadre ben organizzate che hanno dato vita ad un incontro molto combattuto ed emozionante. Il match parte con i padroni di casa che provano subito ad imporre il loro gioco, ma il Casale non resta a guardare e infatti sono propruo i ragazzi di Enricomaria Natale ad andare in vantaggio al 15′ con Aruta, abile a scattare su un passaggio filtrante che taglia in due la difesa rossoblu, la punta casalese batte l’incolpevole Conte a tu per tu.

Il Villa di Briano non ci sta, passano nove minuti e Diana pareggia: scatto di Garofano che riesce ad anticipare il difensore, si presenta davanti al portiere in uscita e con uno scavetto indirizza il pallone verso la porta, sulla linea è rapace Diana che evita il salvataggio del difensore e appoggia in rete per il momentaneo 1-1.

Il primo tempo non regala altre emozioni, a parte il grande agonismo e la voglia di vincere di entrambe le compagini. Inizia il secondo tempo ed il Villa parte in maniera fortissima. Coppola e Giuliano servono in tutte le maniere Garofano e Bottigliero. Anche Conte è molto bravo, con le sue discese sulla fascia, a mettere la palla dentro riuscendo cosi a creare azioni pericolose.Il Casale 1964 risponde con la velocità degli esterni e qualche tiro da fuori sulle sponde di Aruta. Al 65′, però è ancora Garofano, che riesce, nonostante la sua bassa statura, su una palla alta, aggira il difensore e supera il portiere con un gran pallonetto. 2-1.

Il vantaggio non accontenta il Villa di Briano che continua ad attaccare per chiudere la partia. Al 70′ però un grande salvataggio di Romano evita il pari degli ospiti. Passano cinque minuti e il villa di Briano sigla la terza rete del match. Giuliano per Bottigliero, questi si gira e serve in corridoio Diana, che, scattato in posizione regolare, arriva in aria, dribbla Di Puorto e con un tocco morbido deposita la palla alle spalle del portiere: è 3-1. Il Casale, dopo due sostituzioni, si tuffa subito nella metà campo avversaria cercando di riaprire l’incontro. Ci riesce al 79′, ancora con Aruta, che, dal dischetto, non sbaglia, dopo che il direttore di gara aveva concesso un rigore alquanto dubbio e generoso. Negli ultimi minuti il Casale si lancia alla ricerca disperata del pari, ma i tentativi che arrivano soprattutto dai calci piazziati, sono vani. Il Villa di Briano difende il risultato e sfiora anche il poker nel finale dopo che il Casale 1964 si era riversato tutto nella metà campo rossoblu. Dopo 5 minuti di recupero finisce 3-2. Il Villa di Briano può festeggiare il ritorno alla vittoria che arriva nel modo piu dolce ed emozionante, visto l’avversario e l’importanza della gara.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21830 posts and counting.See all posts by admin