Seconda Categoria. Villa di Briano, Filippo: “Meritavamo di vincere contro il San Tammaro”

image_pdfimage_print

Sei lunghi anni lontano dai campi di calcio ma quest anno non ce l’ha fatto più. Il corteggiamento del Villa di Briano era molto forte. Ha rimesso gli scarpini e agli ordini di mister Laiso sta dimostrando tutto il suo valore. Due suoi gol nelle ultime due gare hanno fruttato quattro punti, lui è Giuliano Filippo.

“Tutto sommato abbiamo fatto una grande gara contro il San Tammaro, un’ottima squadra che lotterá sicuramente per il vertice, soltanto che resta l’amarezza per non aver portato a casa i 3 punti e sopratutto in queste categorie non bisogna sbagliare l’approccio alla gara ed essere concentrati sin dal primo minuto. Infatti penso che abbiamo regalato i primi 20 minuti a loro e all’unica loro occasione su un nostro errore ci hanno segnato”.

“Per vincere la partita penso che sia mancato un pò di coraggio. Non  riusciamo a  sfruttare in fondo le nostre qualità , però penso che sia una questione di tempo perché abbiamo cambiato parecchie pedine e solo stando insieme riusciremo a capirci meglio e a dare il 100%. Quando segno mi fa piacere, ma alla fine è sempre più importante il risultato che il gol personale, se devo decidere tra un gol e una vittoria scelgo senza dubbio la vittoria. Io non mi sento una pedina fondamentale, sto a completa disposizione del mister e dei miei amici e nel mio piccolo faccio di tutto per aiutare la mia squadra per arrivare alla vittoria”.

“Voglio ringraziare sopratutto il mister, mandarmi in campo e darmi fiducia dopo tanti anni di inattività non è da tutti, poi la dirigenza e lo stesso i miei amici di squadra per l’accoglienza che ho ricevuto e per la fiducia che hanno in me, perché  non è facile tornare a giocare a calcio dopo 6 anni, ed e proprio grazie alla loro mentalità vincente che mi hanno fatto tornare la voglia di ricominciare a mettermi in gioco e anche se il lavoro oggi giorno viene prima di ogni cosa, cercherò in tutti i modi di mancare il menò possibile. Penso che se ci alleniamo come stiamo facendo e scendiamo in campo con la giusta mentalità possiamo toglierci tante soddisfazioni ed arrivare anche al vertice, ma la strada è lunga e siamo solo all’inizio, bisogna rimanere coi piedi a terra e lavorare duro”.

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 25211 posts and counting.See all posts by admin