Juniores, sconfitta in casa per il Gragnano: passa la Cavese

A fine gara al “San Michele” il tabellone segna 1-2 per la Cavese ma il pomeriggio non può ridursi al solo risultato. Sconfitta casalinga per i ragazzi della Juniores che disputano la loro prima partita dopo il cambio in panchina che ha visto l’esonero del mister Aldo Sambuca e il subentrare del nuovo tecnico Geppino Marino; temporaneamente a sedersi in panchina però è l’allenatore in seconda della prima squadra, Antonio Rinaldis.

I padroni di casa schierano un 4-3-3 con Cellitti, Frusciante, Panico, Esposito, D’Anna, Fossa, Passariello, Alfano, De Simone, Varsi e Mancini. Indisponibili Pascarella, Manco e Di Mauro. Gli ospiti rispondono con una formazione a specchio che vede Russo tra i pali, poi Greco, Orefice, Diglio, Donnaruma, Fele, Napoli, Lisanti, Castagna, Caronte e Nunziante.

Match inizialmente segnato dall’equilibrio sul piano del palleggio per i primi quindici minuti e con poche offensive da parte di entrambi gli schieramenti, come se le due squadre si studiassero. Al sedicesimo minuto è Panico, padrone della fascia sinistra, a riversarsi nella metà campo avversaria con la solita falcata che termina con un cross basso verso il centro dell’area sventato però dalla difesa in calcio d’angolo. Dopo un altro quarto d’ora di possesso palla alla pari, Nunziante sfrutta un lancio dalla difesa e con un tocco sotto scavalca il portiere, colpisce inizialmente la traversa ma ribadisce poi in rete, a porta ormai vuota, trovando il gol del vantaggio per gli ospiti. La reazione dei gialloblè è immediata e al 32` ottengono un calcio di rigore propiziato da un fallo di mano evidente. Dal dischetto parte Varsi, in “prestito” dalla prima squadra: rincorsa lunga e tiro alto e potente che si stampa sulla traversa. Un’occasione importante sprecata dal Gragnano per ritrovare subito pareggio e morale. La prima frazione di gioco si conclude con un’altra chance vanificata stavolta da Alfano che, in area di rigore non sfrutta il prezioso assist di Mancini e tira centrale favorendo l’intervento dell’estremo difensore avversario. La ripresa inizia con l’entrata di Silvestro al posto di Passariello.

La gara nel secondo tempo si fa decisamente più emozionante, movimentata e concitata con numerose ammonizioni per entrambe le formazioni. Al 23` esce De Simone per far posto a Santoriello per dare più freschezza alla manovra. Al 24`Mancini, oggi “tuttocampista” e autore di un’ottima prestazione, si procura una punizione ai limiti dell’area, battuta sul primo palo da Varsi che trova ancora una volta la pronta respinta del portiere. Dopo un paio di offensive pericolose, tuttavia, la Cavese raddoppia al 32`con Castagna, che sfrutta una palla sporca che incrocia trovando l’angolino basso. Ancora una volta la reazione da parte della formazione di casa è repentina e porta al gol al 34`con un tiro, d’esterno sotto la traversa, di Mancini. La marcatura riaccende le speranze per i gragnanesi e rende la partita ancora più divertente con i due schieramenti che giocano ormai a viso aperto. Gli ultimi minuti del match vedono l’espulsione di Fele che aumenta ancora di più il nervosismo in campo. Nel recupero Panico ha l’ultima opportunità per trovare il pareggio, con una punizione da circa venti metri che esce di poco alta sulla traversa. I ragazzi della Juniores, sconfitti nel risultato ma non sotto il punto di vista della prestazione, guardano subito avanti al prossimo appuntamento di Campionato contro la Frattese.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21710 posts and counting.See all posts by admin