Basket Serie B. Napoli Basket, Vittoria di “Cuore” degli azzurri contro Cefalù

Probabilmente quando il Presidente Ruggiero aveva scelto di chiamare “Cuore Napoli Basket” la squadra già aveva pensato ad una partita del genere. Perche questa partita è stata vinta grazie al talento e alla difesa nel secondo, ma soprattutto grazie ad un cuore enorme.

Nel primo tempo sembrava una partita segnata, complici anche le percentuali degli ospiti al tiro dalla lunga distanza: 8/15 da 3, contro il 3/14 dei partenopei. Partenza fortissima di Nikolic, che raggiunge la doppia cifra in un batter d’occhio.  Ma la reazione di Cefalù non tarda ad arrivare, proprio grazie alle conclusioni dalla distanza. Infatti Mollura, Paparella S Lombardo sono praticamente perfetti dall’arco. Gli ospiti raggiungono la doppia cifra, anzi riescono a portarsi anche sul +15, ma una tripla allo scadere di Mastroianni riporta Napoli sul -12.

E qui la partita cambia, dagli spogliatoi esce una squadra convinta di poter regalare l’ennesimo successo ai propri tifosi, nonostante la doppia cifra di svantaggio. Coach Ponticiello ha detto di sicuro le parole ai suoi giocatori, perché in 3 minuti di gioco la partita prende un’altra rotta. Dal -12 gli azzurri arrivano sul -1 costringendo Cefalù al Time-Out. Bisogna soffermarsi su questo parziale, che porta la firma di Capitan Maggio: 3 palle recuperate consecutive e 9 punti.

La difesa ospite non riesce a contenere il play partenopeo, che in difesa è ormai su ogni pallone. A 10 minuti dal termine gli azzurri sono sul +1 grazie anche a Barsanti e al solito Nikolic. Cefalù risponde ancora con Paparella, 5 su 5 da 3 per lui al termine della partita. Ma ad ogni reazione di Cefalù arriva la risposta di Napoli, che aggiusta le percentuali dalla distanza. Ad un certo punto però l’inerzia della partita sembra tornare dalla parte di Cefalù, grazie ad una giocata incredibile di Losi. Ottima difesa dei partenopei, che costringono il numero 11 a tirare da quasi centrocampo con i piedi rivolti al suo canestro, ma niente da fare, arriva la tripla, Cefalù torna in vantaggio. Probabilmente in quel momento ogni squadra avrebbe alzato bandiera bianca, ma non il Cuore Napoli Basket.

Visnjic subisce fallo su un tiro da 3 punti, e grazie al suo 2 su 3 la partita torna in parità. A 40 secondi dalla fine arriva la giocata decisiva, che porta la firma di Njegos Visnjic. Tiro di Nikolic, sbaglia, rimbalzo del numero 24, che subisce fallo sul tiro. Il centro azzurro converte con un 2 su 2 che porta anche i padroni di casa di nuovo in vantaggio. Dall’altra parte Losi perde palla, recuperata dallo stesso Visnjic che la dà a Barsanti. Fallo sul numero 9, che converte con un altro 2 su 2. Due possessi pieni di vantaggio per i padroni di casa. Cefalù sbaglia il tiro per riavvicinarsi e Napoli allunga anche nel punteggio, portandosi sul +9 finale.

Una partita bellissima, ed in questi casi è giusto fare i complimenti ad entrambe le squadre, che hanno regalato ai propri tifosi uno spettacolo bellissimo. Prossimo impegno per gli azzurri in casa della prima in classifica Palestrina, avanti di due punti proprio al Cuore Napoli Basket.

Cuore Napoli Basket – Zannella Basket Cefalù 90 – 81

Parziali: 20 -23; 18 – 27; 27 – 14; 25 – 17.

Tabellini:

Napoli: Nikolic 28, Maggio 22, Barsanti 21, Mastroianni 8, Visnjic 7, Ronconi 2, Murolo 2, Rappoccio, Perrella, Erra.

Cefalù: Mollura 19, Paparella 17, Lombardo 13, Malagoli 13, Losi 6, Sodero 6, Tinto 5, Biordi 2, Florio, Brusca.

image_print

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 21724 posts and counting.See all posts by admin