Sant’Antonio Abate. Incendi Vesuvio, Donadio: “Indagare su discariche abusive nel Parco”

«Non abbassare la guardia contro il fenomeno delle discariche abusive nel Parco nazionale del Vesuvio. I roghi sono l’emergenza di oggi, il traffico di rifiuti è un’emergenza da anni in zona». A dirlo è l’ex consigliera comunale di Sant’Antonio Abate e leader del gruppo «Oltre», Donatella Donadio.

«Nell’area a ridosso dei Comuni di Ercolano e San Sebastiano al Vesuvio – aggiunge – ci sono degli invasi utilizzati come sversatoi illegali di ogni genere di immondizia. E, molto spesso, per distruggere le prove si usa il fuoco con grave pericolo per la pubblica incolumità».

«Alla Città metropolitana e alla Regione Campania chiediamo di affrontare con maggiore impegno questa usanza criminale di utilizzare una delle aree protette più belle del nostro Paese come ricettacolo di spazzatura, anche velenosa,– prosegue la Donadio – nel più assoluto disinteresse».

«I piromani che hanno bruciato la nostra Montagna – conclude la leader del gruppo “Oltre” – devono essere immediatamente identificati e assicurati alla giustizia, ma è necessario aumentare la vigilanza e l’intensità dei controlli anche per quel che riguarda gli strani traffici di rifiuti che si verificano alle falde del Vesuvio».

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 29655 posts and counting.See all posts by admin

Lascia un commento

Translate »