Sanremo 2016. Nella città dei fiori si beve vino aversano

I vini Asprinio e Sannio Aglianico di Tenuta Fontana saranno i protagonisti di Casa Sanremo, l’area hospitality del 66° Festival della Canzone italiana. I vini dell’azienda agricola di Pietrelcina sono stati scelti da Fofò Ferriere, responsabile dell’area enogastronomica di Casa Sanremo, per accompagnare i piatti e i prodotti che saranno serviti agli ospiti della lounge. I vini, che nelle etichette hanno numeri evocativi legati alla storia di Padre Pio, nascono nelle terre della famiglia Fontana ad Aversa e nel Beneventano.

Maria Pina Fontana a Casa SanremoAd accompagnare le cene e i buffet offerti agli ospiti di Casa Sanremo ci saranno un bianco e un rosso. Come bianco Mariapina e Antonio Fontana, i giovani manager dell’azienda, hanno scelto l’Asprinio (etichetta Civico 44), su cui la famiglia Fontana scommette molto. È un vino bianco dal sapore intenso, che offre un ventaglio di sentori fruttati e floreali, prodotto dalle uve della classica alberata. L’altro vino che sarà offerto è il Civico 34, un Sannio Aglianico dal colore rosso rubino che profuma di frutti rossi (more e lamponi). Abbastanza persistente, fresco e tannico è un vino morbido e sapido con gradevoli note balsamiche ideale per accompagnare tutto il pasto ma che da il meglio di sé con pietanze a base di carni rosse, formaggi e salumi, molto presenti nei menù di Casa Sanremo.

Mariapina e Antonio hanno scelto questi due vini ritenendoli i più adatti, nel panorama dei vini campani, per accompagnare i menù preparati da Fofò Ferriere. L’Asprinio, in particolare, è molto indicato su pizze, immancabili a Casa Sanremo e prodotti caseari come la mozzarella di bufala.

“Dopo il successo ottenuto dai nostri vini a Expo2015 abbiamo colto l’opportunità di presentarli in un luogo simbolico come Casa Sanremo, frequentata da un pubblico selezionato, che è quello a cui si rivolgono i nostri vini – affermano i giovanissimi amministratori di Tenuta Fontana Mariapina e Antonio Fontana – perché è un’occasione per far conoscere i vini della nostra terra ed in particolare l’Asprinio, frutto di un lungo progetto di rilancio di questo storico vitigno in cui crediamo molto. E’ un vino dei grandi vini della tradizione campana che negli ultimi anni è stato trascurato. E’ in grado di esaltare il gusto alcuni prodotti e piatti tipici dell’alimentazione e della cucina napoletana, come la mozzarella di bufala e la pizza”.

L’azienda agricola Tenuta Fontana, costituita nel 2009 affonda le radici in una tradizione secolare quando a fine del 1800 prima i trisavoli e poi i nonni di MariaPina e Antonio hanno iniziato a recuperare alcuni terreni coltivati ad Asprinio.

Lascia un commento